Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Abi: Patuelli, troppi oneri caricati su banche

colonna Sinistra
Mercoledì 10 luglio 2013 - 09:20

Abi: Patuelli, troppi oneri caricati su banche

(ASCA) – Roma, 10 lug – ”Sulle banche in Italia sonocaricati troppi oneri di ogni genere, innanzi tutto dilegalita’, poiche’ le banche sono in prima fila nella lottacontro i reati, a cominciare dal riciclaggio”. Nonostantel’elevatissimo contribuito che apportano al fisco ”le banchesono spesso oggetto di critiche preconcette e frutto anche diuno spirito anticapitalista di ritorno in tempi di crisi”.

Lo ha detto il presidente dell’Abi, Antonio Patuelli, nelcorso del’assemblea annuale che si tiene al Palazzo deiCongressi a Roma.

Patuelli ha sottolineato che le banche prestano piu’ diquanto raccolgono ”con tassi fortemente influenzati dallospread dei titoli pubblici, dai rischi dei crediti e daglioneri fiscali. Tra il 2000 e il 2012 il rapporto tra impieghie pil e’ cresciuto dal 77% al 125% e a maggio 2011 i prestitiin Italia crescevano a tassi annui superiori al 6%”. Se un prestito – ha osservato Patuelli – si trasforma inperdita, le banche non possono fiscalmente caricare sulbilancio in cui si verifica la perdita, se non per uno 0,3%ma in ben 18 annualita’, una durata economicamente quasieterna che scoraggia i prestiti soprattutto in tempi dicrisi. ”Chiediamo con forza che si trovino le soluzionitecniche, che innanzi tutto per i nuovi prestiti – hasottolineato il presidente dei banchieri – disponganol’integrale deducibilita’ fiscale delle perdite, consueguentiai nuovi prestiti nell’anno in cui fossero evidenziate nelbilancio civilistico”. Bisogna fare ”tutti gli sforzi per spezzare la spiralenegativa e occorre al piu’ presto ricreare un circuito difiducia riducendo il costo del rischio – ha concluso – convantaggi per imprese, famiglie e banche e senza penalizzareil fisco che non si avvantaggia di un’economia statica arecessiva”.

ram/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su