Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Carburanti: QE, prosegue l”effetto Egitto’. Probabili nuovi aumenti

colonna Sinistra
Lunedì 8 luglio 2013 - 08:50

Carburanti: QE, prosegue l”effetto Egitto’. Probabili nuovi aumenti

(ASCA) – Roma, 8 lug – La settimana sulla rete carburanticomincia nel segno dei rincari. Eni stamane ha infatti decisodi aumentare di nuovo i prezzi raccomandati di benzina ediesel di 1 cent euro/litro. Nel week-end si erano mossiinvece IP (+0,5 solo sulla ”verde”) e Esso (+ 0,5 suentrambi i prodotti).

Peraltro, sui mercati internazionali i prezzi sono tuttora insalita, specie sulla benzina, dato che non si attenua lasituazione di incertezza in Egitto.

Prezzi praticati sul territorio, naturalmente, in ascesa.

Ma aumenti piu’ consistenti saranno inevitabili anche neiprossimi giorni se la situazione internazionale nonregistrera’ rasserenamenti.

Medie nazionali della benzina e del diesel rispettivamentea 1,824 e 1,722 euro/litro (Gpl a 0,771). Le ”punte” adessosono fino a 1,860 euro/litro per la ”verde”, 1,741 per ildiesel e 0,819 per il Gpl. Piu’ care anche le no-logo.

La situazione piu’ nel dettaglio a livello Paese (semprein modalita’ ”servito”), secondo quanto risulta in uncampione di stazioni di servizio che rappresenta lasituazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, vedeil prezzo medio praticato della benzina che va oggidall’1,808 euro/litro di Eni all’1,824 di Tamoil (no-logo a1,699). Per il diesel si passa dall’1,710 euro/litro sempredi Eni all’1,722 ancora di Tamoil (no-logo a 1,586). Il gplinfine e’ tra 0,755 euro/litro di Shell e 0,771 di Eni(no-logo a 0,723).

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su