Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Coldiretti, a luglio 2 milioni di partenze in meno

colonna Sinistra
Sabato 6 luglio 2013 - 11:24

Crisi: Coldiretti, a luglio 2 milioni di partenze in meno

(ASCA) – Roma, 6 lug – Quasi 2 milioni di italiani rispettoallo scorso anno rinunciano a partire questo mese di luglioche e’ comunque scelto circa da una famiglia su tre invacanza nell’estate 2013, perche’ le scuole sono gia’terminate e si riesce a risparmiare un po’ rispettoall’altissima stagione. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti inoccasione del primo weekend di luglio che inaugura lastagione delle grandi partenze dopo un mese di giugno segnatodal tempo incerto, sulla base di una indagine Ipr marketing.

Quest’estate sono solo quasi 32 milioni gli italiani adultiche si concedono almeno un giorno di vacanza fuori casa anchese con una tendenza al risparmio nella durata e nelladistanza delle mete e con la caccia di saldi con le offertelast minute. Il 32 per cento dei vacanzieri – continua laColdiretti – sceglie localita’ piu’ vicine mentre il 25 percento ha deciso di accorciare la durata ed il 18 per centopartira’ in bassa stagione, mentre solo il 34 per cento nonintende modificare le proprie abitudini. Tra le spese che siintende tagliare in vacanza per far quadrare i conti ci sonoper il 33 per cento quelle dei divertimenti come cinema,parchi giochi, discoteche ma un consistente 25 per centoabbassa il livello qualitativo degli alloggi scelti con -rileva la Coldiretti – la disponibilita’ ad accettare unastella in meno o a passare da un albergo alla pensione. Latendenza premia l’agriturismo dove alloggeranno il 9 percento degli italiani in vacanza perche’ garantisce un ottimorapporto prezzo qualita’. red/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su