Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Conti pubblici: Prodi, non inserire pareggio di bilancio in Costituzione

colonna Sinistra
Giovedì 4 luglio 2013 - 13:22

Conti pubblici: Prodi, non inserire pareggio di bilancio in Costituzione

(ASCA) – Milano, 4 lug – E’ stata una lunga storia diamicizia e collaborazione quella tra Romano Prodi e PieroGiarda, sottosegretario al ministero del tesoro sotto il suogoverno.

Non mancano, tuttavia, i distinguo. ”Contrariamente a quantosostiene Giarda, non credo che il pareggio di bilancio vadainserito nella Costituzione”, ha messo in chiaro l’expremier intervenendo a un convegno dedicato a finanzapubblica e spending review organizzato oggi dall’Universita’Cattolica. Per Prodi, che ha anticipato a questa mattina il suointervento inzialmente previsto per meta’ pomeriggio,l’inserimento del pareggio di bilancio nella Costituzioneitaliana puo’ rappresentare ”un pericoloso elemento dirigidita’, che non sarebbe un punto di forza, bensi’ didebolezza della nostra democrazia”. Dal Professore anche unacitazione del Manzoni: ”Mi rendo conto che la mia e’ unaposizione dettata dal buon senso in Italia: ‘Il buon sensoesisteva ancora, ma se ne restava nascosto per paura delsenso comune”’.

Fatta questa precisazione, Prodi ha elogiato con unabattuta l’operato del suo amico e collega: ”Giarda vuol direfiducia”.

Soprattutto perche’ l’economista laureato in Cattolica e’ unuomo ”coerente, severo e ‘antipatico’ quando ce n’e’ statodavvero bisogno”. E secondo Prodi, e’ proprio per la ”suaforte personalita’, dottrina a conoscenza dei dati” cheGiarda e’ stato chiamato a offrire la sua competenza in moltigoverni.

”Il suo – ha detto ancora il Professore – e’ stato un lavorodi vero servizio, in momenti difficili per un Paese come ilnostro, che non si lascia servire facilmente”.

fcz/red

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su