Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Bnl: presenta il ‘Bilancio di sostenibilita’ 2012′

colonna Sinistra
Lunedì 1 luglio 2013 - 14:25

Bnl: presenta il ‘Bilancio di sostenibilita’ 2012′

(ASCA) – Roma, 1 lug – Responsabilita’ Economica, Sociale,Civica ed Ambientale: sono quattro i pilastri dellaResponsabilita’ Sociale comuni a Bnl e a tutto il Gruppo BnpParibas con 11 milioni di euro raccolti nel 2012 a favore diTelethon, 234 milioni in 21 anni di partnership, circa 250incontri dedicati all’educazione economico-finanziaria con6500 partecipanti nell’ambito dell’iniziativa ”EduCare”;dal 2008 piu’ 3mila eventi gratuiti seguiti da 50milapersone, tra privati ed aziende, 1600 progetti finanziaticon il microcredito, attraverso PerMicro di cui Bnl e’ unicosocio bancario 700 nuovi assunti, il 60% donne, e inoltre 22iniziative a favore dei piu’ deboli, sostenute dallaFondazione Bnl con circa 1 milione e 300mila euro. Bnl-Bnp Paribas presenta il ”Bilancio di Sostenibilita’2012”, il documento di rendicontazione annuale che descrivel’impegno della Banca nel campo della Responsabilita’Sociale, declinando le attivita’ in quattro filoni tematiciprincipali Economico; Sociale; Civico; Ambientale – comunialla capogruppo Bnp Paribas. Per Bnl, la Responsabilita’ Sociale rappresenta un elementochiave di relazione con le persone, di rispetto per legenerazioni future e di sviluppo di una politica aziendalesostenibile, per accrescere la propria competitivita’ in modoresponsabile. Nel corso della sua storia, Bnl – ha dichiaratol’amministratore delegato, Fabio Gallia – ha sempre operatoconiugando la propria attivita’ di banca con la concretaattenzione e responsabilita’ verso i numerosi stakeholder.

Consapevoli dell’importanza e del significato di questoruolo, ancor piu’ nell’anno in celebriamo il nostrocentenario, continueremo ad impegnarci quotidianamente con lenostre piccole e grandi iniziative, in un contesto disviluppo sostenibile e duraturo. I risultati raggiuntirappresentano le su cui, ogni giorno, costruiamo il nostrofuturo”. Il documento e’ diviso in due sezioni: la prima parte,descrittiva, illustra i progetti e le iniziative della Banca,declinandoli per stakeholder (giovani, collettivita’ e terzosettore, individui e famiglie, imprese, dipendenti); laseconda parte, analitica, approfondisce le varie tematicheriportando tabelle, grafici e statistici. Rispetto dei principi di sostenibilita’ e di tutelaambientale oltre che di attenzione ai costi, anche quest’annoil Bilancio e’ pubblicato on-line e scaricabile in formatoPdf, all’indirizzo www.bilanciosostenibilita.bnl.it. Tra le principali iniziative EduCare, iniziativa con la qualeBnl, dal 2008, ha coinvolto, in incontri gratuiti dieducazione finanziaria tutto il territorio nazionale, oltre50.000 persone e imprese. In cinque anni si sono tenuti piu’di 3mila eventi. Nel 2012 sono stati realizzati circa 250seminari con 6500 partecipanti. Lo scorso marzo, Bnl ha organizzato ”EduCare Day”, la primagiornata nazionale dedicata all’educazioneeconomico-finanziaria: oltre 500 seminari, in contemporaneain tutta Italia, non solo nelle proprie agenzie, ma ancheall’interno di sedi di medie e grandi imprese nazionali, inalcune tra le maggiori universita’ italiane, pressoistituzioni pubbliche. ”Bnl per Telethon”: e’una partnership ultra-ventennale, unodei principali progetti di fund raising in Europa, a sostegnodella ricerca scientifica sulle malattie genetiche. Dal 1992ad oggi, Bnl ha raccolto 234 milioni di euro, di cui 11milioni solo nel 2012. Un impegno della Banca, dei suoidipendenti e di quanti seguono Telethon, che prosegue tuttol’anno attraverso numerosi progetti. Bnl, inoltre, e’ impegnata nel finanziamento a soggetti conminore possibilita’ di accesso al credito ordinario, comeimmigrati, famiglie in difficolta’, neo-imprenditori: nel2012 sono stati realizzati circa 1600 finanziamenti. Cio’ e’possibile grazie alla partecipazione di Bnl, come unico sociobancario, al capitale di PerMicro, societa’ leader in Italianel microcredito. Forte l’impegno della Banca sul fronte delle risorse umane:nel 2012, infatti, sono stati oltre 700 gli ingressi in Bnl,di cui 450 con contratto a tempo indeterminato. Sul totale,quasi il 60% sono donne. Nel corso dell’anno, inoltre, la Banca ha organizzato, pressole proprie sedi, 3 ”Recruiting Day”, giornate di incontro,valutazione e assunzione dei migliori giovani neolaureati,provenienti da tutta Italia e selezionati in base aicurricula pervenuti attraverso il portale job.bnl.it. Bnl ha poi promosso progetti ed iniziative per sostenere lapari dignita’ di genere e la piena integrazione dellecategorie professionali, ancor di piu’ in un gruppo, come BnpParibas, dove i dipendenti provengono da 170 diversenazionalita’. In Bnl la Commissione Pari Opportunita’, attivadal 2010, ha proprio il compito di analizzare e portareavanti ogni iniziativa volta a garantire la parita’ di generenell’ambito del personale, come, ad esempio, lavalorizzazione della presenza femminile in Banca, attraversoprogetti di formazione per le neomamme. L’attenzione alla responsabilita’ sociale della Banca e’sostenuta anche dalla Fondazione Bnl. Nata nel 2006 perpromuovere iniziative di solidarieta’ a favore dei piu’deboli, la Fondazione ha proseguito nel corso del 2012 la suaattivita’, sostenendo 22 progetti per un totale di 1 milionee 290 mila euro. Con il progetto ”Libera Giovani con Bnl”, poi, la Banca -in collaborazione con l’Associazione ”Libera, nomi e numericontro le mafie” di Don Luigi Ciotti – continua a sostenerefamiglie di giovani immigrati per favorirne l’inclusionesociale attraverso una serie di interventi, che vanno dalsostegno scolastico per i minori, al supporto formativoprofessionale e all’inserimento nel mondo del lavoro. Sul fronte ambientale, BNL ha promosso il progetto”Paperless”, che mira alla de-materializzazione di tutte leoperazioni di sportello, accompagnando i clienti a conosceree beneficare – in modo semplice, efficace e sicuro – dellenuove tecnologie applicate all’operativita’ bancaria. Sistima che questa iniziativa permettera’ di risparmiare, entroil 2013, circa 70 tonnellate di carta, salvando 1400 alberi.

Inoltre, quasi il 70% del totale della carta, acquistatadalla Banca per la propria attivita’, e’ riciclata. Bnl, infine, e’ attiva nel sostegno e nella promozionedell’arte, della musica, del cinema e dello sport, operando,quindi, non solo come attore economico-finanziario, ma anchecome soggetto impegnato nel favorire la diffusione di valoricondivisi, vero e proprio patrimonio collettivo. ram

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su