Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Gas: progetto Tap selezionato per esportazioni giacimento Shah Deniz II

colonna Sinistra
Venerdì 28 giugno 2013 - 10:28

Gas: progetto Tap selezionato per esportazioni giacimento Shah Deniz II

(ASCA) – Roma, 28 giu – Il consorzio Shah Deniz ha scelto ilprogetto del gadtotto Trans Adriatic Pipeline perl’esportazione del gas dal giacimento azero Shah Deniz IIverso l’Europa. Lo ha annunciato lo stesso consorzio SDC nelcorso di una conferenza stampa a Baku in Azerbaijan.

”Sono molto soddisfatto che la scelta per il trasportodel gas dal giacimento Shah Deniz II in Europa sia ricadutasul gasdotto TAP” ha commentato il direttore generale diTap, Kjetil Tungland, ”questo e’ il primo importante passoverso l’apertura del Corridoio Sud del gas che, guardandoavanti, giochera’ un ruolo importante nei confronti dellasicurezza energetica europea e della diversificazione degliapprovvigionamenti di gas nei mercati dell’Europa meridionalee occidentale”. ”Nei prossimi mesi – ha spiegato – continueremo alavorare intensamente con il Consorzio Shah Deniz, perassicurare che sia nelle condizioni per perfezionare ladecisione finale sull’investimento nella seconda partedell’anno”. La scelta da parte del Consorzio Shah Deniz, sottolineaTap, conferma che ”e’ economicamente e tecnicamente ilprogetto di gasdotto piu’ avanzato per il trasporto del gasdel giacimento Shah Deniz in Europa. Il passato e presentesostegno da parte della Commissione Europea e dei diversiGoverni nazionali rafforza l’importanza di TAP per l’agendaenergetica europea”.

Gli azionisti di TAP sono Axpo (42,5%), Statoil (42,5%) edE.ON (15%). Con una lunghezza pari a 870 km, TAP sicolleghera’ al gasdotto Trans Anatolian Pipeline (TANAP)presso Kipoi al confine tra Grecia e Turchia, e trasportera’il gas proveniente dal Mar Caspio in Italia attraversando laGrecia, l’Albania, e il mare Adriatico. Il percorso di TAPpuo’ facilitare la connessione e la fornitura di diversiPaesi dell’Europa meridionale e orientale tra cui Bulgaria,Albania, Bosnia Erzegovina, Montenegro, Croazia ed altri. L’approdo di TAP in Italia, il terzo mercato europeo delgas, da’ luogo a diverse opportunita’ per l’ulterioretrasporto del gas naturale del Caspio ad altri mercatieuropei come la Germania, la Francia, il Regno Unito, laSvizzera e l’Austria. Progettato per consentire unampliamento della capacita’ da 10 a 20 miliardi di mc l’anno,TAP aprira’ il cosiddetto Corridoio Sud.

fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su