Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • SelexES: accordo coi sindacati. 2529 esuberi e 9000 in solidarieta’

colonna Sinistra
Giovedì 27 giugno 2013 - 19:57

SelexES: accordo coi sindacati. 2529 esuberi e 9000 in solidarieta’

(ASCA) – Roma, 27 giu – Un totale di 2.529 esuberi, di cui1.938 in Italia, mobilita’ volontaria o incentivata per 810posizioni piu’ ulteriori 800 da gennaio e contratti disolidarieta’ difensiva per circa 9000 lavoratori. E’ quantoprevede il piano di riassetto di SelexES firmato oggi daivertici della societa’ del gruppo Finmeccanica, che contaoltre 17.000 dipendenti, e dalle Organizzazioni Sindacali.

Confermata la razionalizzazione dei siti produttivi inItalia, dove ne resteranno attivi 26 rispetto agli attuali48.

”L’accordo – sottolinea la societa’ in una nota -costituisce un elemento essenziale del piano diristrutturazione di Selex ES, volto a consolidare l’insiemedelle attivita’ e a creare un operatore globale nel propriosettore, con massa critica e competenze tecnologiche adeguatea sostenere la sfida dei mercati internazionali nel settoredell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza, rendendol’Azienda piu’ competitiva”.

Alessandro Pansa, Amministratore Delegato e DirettoreGenerale di Finmeccanica e Fabrizio Giulianini,Amministratore Delegato di Selex ES, prosegue il comunicato,”hanno positivamente commentato l’accordo, il quale siinserisce in un modello di relazioni industriali inauguratodalla stipula del ”Protocollo per la competitivita’ delGruppo Finmeccanica e per un nuovo modello di relazioniindustriali”, firmato il 16 aprile 2013 da Finmeccanica edalle rappresentanze sindacali di Fim, Fiom e Uilm, conl’obiettivo di favorire una progressiva maggioreresponsabilizzazione dei lavoratori nell’ambito della vitaaziendale.

Selex ES e Organizzazioni Sindacali hanno infatti affrontatoquesta vertenza, particolarmente delicata se si considera ilmomento economico che stiamo vivendo, attraverso un dialogoaperto e costruttivo, superando contrapposizioni e inutililocalismi”. ”La riduzione del personale – aggiunge la societa’ – perquanto dolorosa, si accompagna a rilevanti misure di sostegnoper i dipendenti coinvolti, che vedono ridotto al minimo ildisagio che stanno affrontando, in un’ottica di progressivorilancio del comparto dell’Elettronica per la Difesa eSicurezza, anche tramite l’inserimento di circa 300 giovanilavoratori”.

Finmeccanica infine ”da’ atto alle parti sociali di avereresponsabilmente affrontato questa vertenza comprendendo leesigenze del gruppo e di Selex ES, che potra’ ora rafforzareil proprio ruolo sui mercati internazionali e confermare lapropria posizione di leader tecnologico al servizio dellacompetitivita’ e della crescita del Paese”.

com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su