Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Iva: Cgia Mestre, in 40 anni aumentata 8 volte. Record in Ue

colonna Sinistra
Giovedì 27 giugno 2013 - 17:44

Iva: Cgia Mestre, in 40 anni aumentata 8 volte. Record in Ue

(ASCA) – Roma, 27 giu – Dalla sua apparizione ad oggi sonotrascorsi 40 anni. Stiamo parlando dell’aliquota ordinariadell’Iva che dal 1973 al 2013 e’ aumentata 8 volte. Lo rilevala Cgia di Mestre precisando che tra i principali Paesi dellazona euro siamo quello dove e’ cresciuta di piu’: ben 9punti, un record, chiaramente, che nessuno ci invidia. ”Speriamo che l’ipotesi emersa in queste ore di uno stopdell’aumento per tutto il 2013 trovi conferma – dichiaraGiuseppe Bortolussi segretario della CGIA -. Lasterilizzazione dell’Iva sarebbe un segnale importante chedarebbe un po’ di fiducia alle famiglie ed anche alleimprese”. Dal 1973 al gennaio di quest’anno, l’incremento piu’importante si e’ registrato proprio in Italia. Se nel 1973l’aliquota era al 12% ora si attesta al 21%, con un aumentodi ben 9 punti. Seguono la Germania, con una variazione di +8 punti (era all’11%, adesso si attesta al 19%), l’Olanda,con un aumento di 5 punti (16% nel 1973, 21% nel 2013),l’Austria e il Belgio, con degli aumenti registrati nelperiodo preso in esame rispettivamente del +4 e del +3. LaFrancia e’ l’unico Paese preso in considerazione da questaanalisi che ha visto diminuire il peso dell’aliquota diquesta imposta. Se nel 1973 era al 20%, ora si attesta al19,6% (-0,4).

”Se e’ vero che in questi 40 anni – conclude Bortolussi -abbiamo registrato l’incremento d’aliquota piu’significativo, e’ altresi’ vero che nel 1973 quellaapplicata in Italia era, ad esclusione della Germania, lapiu’ contenuta. Tuttavia, se l’aumento previsto dal prossimomese di ottobre non sara’ ulteriormente spostato in avanti,dal prossimo autunno i consumatori italiani si troveranno asubire l’aliquota Iva ordinaria piu’ elevata tra tutti iprincipali Paesi dell’area dell’euro”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su