Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Giovedì 27 giugno 2013 - 09:31

Cambi: mercati tecnici (analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) – Roma, 27 giu – La giornata di ieri non ci haregalato spunti interessanti dal punto di vistamacroeconomico, se non la pubblicazione di un prodottointerno lordo in calo per gli Stati Uniti. Siamo passati dalprecedente 2.4% all’attuale 1.8%, ma questa rilevazione none’ andata ad impattare in maniera particolare sui mercati(piu’ importanti le politiche monetarie), che hannoproseguito cio’ che stavano facendo, ovvero dei piccolirecuperi sulle borse (questa notte anche il Nikkei, dopo deitentativi di discesa non ha raggiunto i supporti ed e’tornato a salire timidamente), un dollaro che si sta muovendoin laterale e che si trova in posizione di forza dibrevissimo periodo contro euro, sterlina, dollaro australianoe yen giapponese e con le materie prime che hanno mostratoandamenti misti, con il petrolio in recupero e con l’oro cheha tentato approfondimenti piu’ importanti. Se ciconcentriamo, prima di passare ad analizzare i livellitecnici principali sui diversi cambi, su quest’ultimoinfatti, abbiamo raggiunto il target di 1,225.00 ipotizzatoieri in caso di approfondimenti ribassisti sotto 1,245.00,prima di assistere a tentativi di recupero, subito rientrati,tentativi che si stanno palesando anche nel momento in cuiscriviamo ma che potrebbero trovare delle forti resistenze.

Ci stiamo muovendo infatti nei dintorni della media mobile a21 periodi oraria, che insieme ai punti precedenti toccatidai prezzi puo’ rappresentare un’eccellente area diresistenza sulla quale ipotizzare delle possibili vendite dimetallo giallo, che potrebbero spingere nuovamente lequotazioni verso i minimi, che se superati potrebberolasciare spazio fino all’importante area che passa tra1,210.00 e 1,215.00, al di sotto della quale potrebberocominciare ad essere posizionati parecchi ordini in grado difarci assistere a movimenti a ribasso importanti. Si potrebbe pensare di lavorare la congestione come spessofacciamo sui cambi ”europei”, nello specifico EurUsd eGbpUsd (ovvero tentare di acquistare in caso di rotturarialzista e di vendere in caso di rottura ribassista), ma lapresenza dei punti di resistenza descritti e di altri puntiprecedenti sui quali si e’ fermato il tentativo di recuperodei prezzi sulla discesa molto vicini alle resistenzeindicate, ci fanno propendere per operativita’ in pull back,nel caso in cui volessimo ragionare sull’intraday.

Personalmente ritengo che l’oro debba essere lavoratosoltanto su punti importanti a livello multiday (conpotenziali ingressi non in chiusura di giornata ma sullerotture), per cui seguiremo con attenzione il comportamentodei prezzi sui minimi.

EurUsd.

Perfetto il quadro tecnico sull’euro, che dopo la tenutadelle resistenze ha provato approfondimenti sotto 1.3000,fermandosi a 1.2985 in un tipico movimento di pulizia di stopdi trader di breve periodo, senza che avvenisse una rotturadefinitiva del livello. Un ritorno sotto1.3010 ora potrebbeessere propedeutico alla rivisitazione dei minimi, che serotti potrebbero portare verso 1.2960, il punto cruciale davalutare per eventuali rotture definitive. In questoscenario, i prezzi potrebbero accelerare, a step, in tuttal’area compresa tra il punto indicato e 1.2925 a causa dellapresenza di diversi punti precedenti molto vicini che rendonodi difficile interpretazione il posizionamento di ordini. Citroviamo nei pressi della media a 21, all’interno di quellache potrebbe essere intesa come una bandiera di continuazionedel trend ribassista, al di sotto dei punti che passanointorno a 1.3060 , che potrebbero rappresentare delle buoneresistenze per pensare ad acquisti di dollaro americano,tenendo conto che un superamento dell’area di 1.3085 potrebbeportare a giri del mercato a rialzo, con primi targetposizionati tra 1.3100 e 1.3130.

UsdJpy. Il UsdJpy e’ andato a stringere la sua volatilita’ e sitrova ora all’interno di un fazzoletto di pochi punti, chepotrebbe portare a forti accelerazioni di volatilita’ nelmomento in cui dovessimo passare i punti piu’ importanti. Arialzo, l’area dinamica data dalla linea superiore deltriangolo che sta contenendo le quotazioni passa intorno a98.00 ed i punti precedenti passano a 98.25. Un superamentodella prima potrebbe portare al piu’ importante livello diresistenza, che se superato potrebbe lasciare spazio alraggiungimento dei massimi e a potenziali tentativi dirottura. A ribasso la situazione e’ la stessa, con la lineadinamica che passaa 97.40 e conl’area statica che si trova a97.25. EurJpy.

Continua la splendida fase laterale dell’EurJpy, che sista muovendo all’interno del canale evidenziato nel graficoin pagina e che continua ad essere seguito dall’andamentodell’oscillatore stocastico. La rottura a ribasso di 126.90ha portato al raggiungimento della parte bassa del canale edora i prezzi si trovano tra la media a 21 e la 100, sottol’area di resistenza dinamica. In caso di giro a ribassodello stocastico, potremmo assistere a discese dei prezzi.

Teniamo comunque conto che in caso di superamento di 128.00,potremmo assistere ad un cambiamento dello scenario.

GbpUsd. Sul cable non e’ stata raggiunta l’area di resistenzaindicata in 1.5470 ed i prezzi sono scesi direttamente,toccando nuovi minimi. Siamo ora sotto la media a 21 orariaall’interno di una figura simile a quella vista sull’euro.

Intorno a 1.5350 passano anche dei bellissimi punti staticiche nel recentissimo passato hanno funzionato dapprima dasupporto e poi da resistenza. Per assistere a rialzi dobbiamoattendere il superamento di 1.5375, che potrebbe spingere iprezzi verso 1.5425.

AudUsd. La rottura di 0.9315 ha portato ad estensioni fino ailivelli di massimo visti dopo la forte discesa del 19 giugno,senza tuttavia accelerare fino all’area di 0.9400. I prezzihanno formato dei massimi nella notte, inferiore rispetto aimassimi visti ieri, il che potrebbe suggerire la perdita dimomentum e potenziali discese, ma tecnicamente il cambio none’ impostato molto bene. Attendiamo quindi eventualievoluzioni prima di dipingere uno scenario, che comunquecontempla gia’ da ora la possibilita’ di lavorare in breakoutin caso di superamento delle resistenze formate ieri.

(Eventuali pareri, notizie, ricerche, analisi, prezzi, oaltre informazioni contenute in questo documento sono fornitecome commento generale del mercato e non costituiscono unconsiglio personale. FXCM Italia non accetta responsabilita’per qualsiasi perdita o danno, compresi, senza limitazione,qualsiasi perdita di profitto, che potrebbe derivare,direttamente o indirettamente dall’uso o affidamento su taliinformazioni. Il contenuto di questo documento e’ soggetto amodifica in qualsiasi momento e senza preavviso ed e’previsto per il solo scopo di aiutare i trader a prenderedecisioni di investimento indipendenti. FXCM Italia haadottato misure ragionevoli per assicurare l’accuratezzadelle informazioni contenute nel documento, tuttavia, nongarantisce l’esattezza e non accetta alcuna responsabilita’per eventuali perdite o danni derivanti, direttamente oindirettamente dal contenuto o la vostra incapacita’ diaccedere al sito web, per qualsiasi ritardo o fallimentodella trasmissione o la ricezione di eventuali istruzioni oavvisi inviati attraverso questo sito web. Questo documentonon e’ destinato alla distribuzione, o all’utilizzo, da partedi qualsiasi persona in qualsiasi paese in cui taledistribuzione o l’uso sarebbe contrario alla legge o allaregolamentazione). www.fxcm.it.

red/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su