Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Cisl, Governo assegni subito risorse per Cig in deroga

colonna Sinistra
Venerdì 21 giugno 2013 - 15:16

Crisi: Cisl, Governo assegni subito risorse per Cig in deroga

(ASCA) – Roma, 21 giu – ”Non e’ piu’ possibile rinviare laripartizione tra le Regioni delle risorse stanziate per gliammortizzatori sociali in deroga con il decreto legge n.54.

La Cisl chiede che il Governo proceda immediatamente , senzanessun rallentamento di natura burocratica e senza attenderei tempi della conversione in legge del decreto, troppo lunghia fronte dell’emergenza sociale gravissima che sta generandotensioni nei territori perche’ decine di migliaia dilavoratori attendono da mesi il pagamento dei trattamenti disostegno al reddito”. E’ quanto sostiene Luigi Sbarra,segretario confederale Cisl in una nota. ”Chiediamo inoltre che il Governo – prosegue – reperiscain tempi rapidi ulteriori risorse per avere la certezza dicoprire l’intero 2013. A tal fine va affrontata anche laquestione delle cifre impegnate nelle Regioni ma non spese,individuando un termine entro il quale, se un’azienda non hautilizzato per intero la cassa integrazione richiesta, debbacomunicarlo all’Inps che dovra’ rimettere in circolo quantonon utilizzato”. ”Ma vanno anche progettate e realizzate misure mirate diricollocazione: non ci si puo’ limitare ad erogaretrattamenti di sostegno al reddito senza offrirecontemporaneamente ai soggetti coinvolti qualche possibilita’di formazione e riqualificazione guidate da analisi deifabbisogni della domanda e dell’offerta sui territori diriferimento. E’ necessario, a tal fine, che il Governo attuila legge delega sul riordino dei servizi per l’impiego, ancheprocedendo realisticamente con sperimentazioni mirate. Anchetali questioni – conclude Sbarra – fanno parte dellepriorita’ indicate nella piattaforma con la quale Cgil, Cisle Uil saranno domani in piazza S. Giovanni a Roma perchiedere una svolta sulle tasse e sull’occupazione, peruscire dalla recessione e riprendere la crescita”.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su