Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Cgil, a maggio 520.000 in CIG, -3.300 euro in busta paga

colonna Sinistra
Venerdì 21 giugno 2013 - 13:22

Crisi: Cgil, a maggio 520.000 in CIG, -3.300 euro in busta paga

(ASCA) – Roma, 21 giu – Sono oltre 520mila i lavoratori incassa integrazione a zero ore da inizio anno, frutto di circa460 milioni di ore messe a segno nei primi cinque mesi, conpesanti riflessi in busta paga per i lavoratori coinvolti:ovvero una perdita secca di reddito per 1,7 miliardi, pari auna riduzione del salario di circa 3.300 euro, al netto delletasse, per ogni singolo lavoratore. Questi i nuovi numeri delrapporto di maggio dell’Osservatorio CIG della CGILNazionale, diffusi alla vigilia della manifestazione unitaria’Lavoro e’ Democrazia’, in programma domani a Roma.

Numeri che, osserva la segretaria confederale della cgil,Elena Lattuada, ”ci confermano per l’ennesima volta come iltrend ci porti inesorabilmente, anche per il 2013, almiliardo di ore di cassa integrazione, che si sommeranno alle4,4 mld di ore messe a segno negli ultimi cinque anni”. Perla dirigente sindacale, ”sono numeri spaventosi e segnodello stato di crisi profondissima in cui versa il sistemaproduttivo e i pesanti riflessi sulle condizioni di centinaiadi migliaia di lavoratrici e di lavoratori. Servono risposteurgenti: il lavoro e’ la vera emergenza, quello dasalvaguardare e quello da creare, e da qui bisogna partire,come dimostreremo domani in piazza a Roma con CISL e UIL perla manifestazione ‘Lavoro e’ Democrazia”’.

red/rf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su