Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Cambi: euro forte alle porte dell’estate (Analisi Fxcm)

colonna Sinistra
Lunedì 17 giugno 2013 - 09:03

Cambi: euro forte alle porte dell’estate (Analisi Fxcm)

(ASCA-FXCM) – Roma, 17 giu – Apriamo la settimana che ciportera’ all’estate, dopo aver saltato a pie’ pari laprimavera, con il Nikkei in grande spolvero e l’euro inconsolidamento sui massimi di periodo, con lo yen insostanziale posizione di forza nei confronti del dollaroamericano (se pensiamo alle aspettative che trainano ancorain mercato, non ancora slegatesi dal quantitative equalitative easing) e con l’S&P500 che si e’ allontanato daipericolosi minimi in area 1,600.0 ma che non riesce acompiere nuovi massimi. Vogliamo aprire i lavorisottolineando questi punti e completando il quadro con lematerie prime, che vedono il petrolio sui massimi, dopo unasalita molto bella tecnicamente, che ha visto i prezziformare diverse figure di continuazione e mantenersi sopra lamedia mobile a 21 periodi oraria e con l’oro in fase lateraletra 1,375.00 e 1,395.00. Il dollaro americano, in generale,sta continuando a mantenersi in posizione di debolezzastrutturale di breve periodo a causa del fatto che esso,molto spesso, e’ in grado di muoversi nello stesso sensocontro diverse valute e crediamo che esso possa continuare leproprie fluttuazioni anche basandosi sulla pubblicazione didati macroeconomici, che ultimamente stanno producendoeffetti positivi sul biglietto verde se positivi, negativinel momento in cui le release risultano invece negative. Ogginon avremo dati particolari, se non la bilancia commercialeeuropea (strutturalmente positiva, con isolati casiricorrenti di negativita’) che potrebbe portare volatilita’,soprattutto in caso di sorprese positive, data la forza dellamoneta unica europea nei confronti del greenback mentre, apartire da domani, comincera’ una serie di pubblicazioni chepotrebbero portare novita’ sui mercati ed innescare movimentidirezionali di breve periodo. Oltre ai dati sull’inflazioneinglese ed americana, avremo la decisione sui tassi dellaFederal Reserve ed i dati sui PMI dell’area euro, con lecommodity currencies che saranno interessate dal Pilneozelandese e dall’inflazione e le vendite al dettagliocanadesi. Operativamente parlando crediamo che non sia ancoraarrivato il momento di affidarsi a qualche correlazione tra imercati, continuiamo a monitorare i singoli strumentifinanziari in base ai propri livelli tecnici e ci aspettiamouna buona volatilita’ (potenzialmente c’e’, le volatilita’implicite prezzate dalle opzioni sono su valori elevati).

EurUsd.

L’euro sta consolidando all’interno di una figura direstrizione di volatilita’ che restituisce dei livellidinamici da poter seguire a livello di analisi ma che,operativamente parlando risultano essere difficilmentesfruttabili per dei breakout a causa della vicinanza deilivelli di minimi e di massimi precedenti. Vi sono pero’degli spunti di riflessione interessanti sui qualiragionare.

Le medie orarie risultano essere impostate a rialzo ed iprezzi continuano a muoversi sopra di esse (la 100, in ultimaistanza, sta facendo da supporto dinamico). Se ci si spostasu un grafico a 4 ore poi, si nota come ci si trovi sopra lamedia a 21 (che ha accompagnato le quotazioni fino a qui) ecome il triangolo di potenziale continuazione sia piu’evidente. Attenzione dunque a potenziali salite oltre imassimi, che se dovessero superare area 1.3430 potrebbero faraccelerare i prezzi. L’area di supporto principale da seguirepassa sotto le medie orarie e comunque, fino a quando citroviamo sopra 1.3230 non andremo a considerare scenariribassisti su cui lavorare.

UsdJpy. Tentativo di correzione per il dollaro yen nella notte,che non e’ comunque stato vivace, se consideriamo i movimentidi rialzo visti sul Nikkei. Ci troviamo in una potenzialefase laterale di accumulo, con le medie orarie impostate aribasso, sotto i punti statici passanti in area di 95.00 econ la media a 21 a 4 ore che sta funzionando come resistenzadinamica. Attenzione alla potenziale formazione di unadivergenza rialzista a 4 ore, il che implicherebbe la ricercadi nuovi minimi sui prezzi, prima di pensare ad eventualirisalite. Curiamo dunque i minimi di 94.00 e consideriamodelle idee ribassiste sotto 93.75 (93.50 e 93.30 i potenzialiallunghi).

EurJpy.

Situazione simile a quella del UsdJpy sul cross EurJpy,con l’area intorno a 126.40 (estendibile fino a quellapassante sotto 127.00) che puo’ essere considerata comeresistenza. L’eventuale raggiungimento dei minimi potrebbefornire buone indicazioni di rottura in caso di lontananzadello stocastico orario dalla zona di ipervenduto.

GbpUsd. Apertura in gap rialzista per il cable che e’ andato arichiuderlo per poi scendere in maniera importante. Non siamoscesi sotto i supporti di breve e troviamo difficile seguirel’andamento tecnico su un grafico orario, data la mancanza diindicazioni interpretabili. Crediamo che l’area di 1.5650 siala piu’ importante da seguire e che potrebbe portare adaccelerazioni di volatilita’, da una parte o dall’altra, mapreferiamo seguire la price action intorno eventualmente aquel livello prima di pensare all’operativita’. Una rotturapotrebbe portare verso l’attacco di 1.5620 (il corrispondentedi 1.3230 sull’euro), mentre una tenuta di area 1.5680potrebbe essere propedeutica al tentativo di rottura deimassimi, che se superati potrebbero portare a 1.5770 ed inestensione 1.5810.

AudUsd.

Bandiera potenzialmente rialzista su un grafico orariodell’aussie, con i prezzi saliti bene insieme alle borseasiatiche e che potrebbero aver anticipato dei tentativi disdaalita cui potremmo assistere su euro e cable. Una rotturadi 0.9675 diviene comunque necessaria prima di assistere asalite importanti e tutta l’area passante tra 0.9660 e 75potrebbe esserre pensata come una zona di vendita con stop ereverse sopra i massimi. (Eventuali pareri, notizie, ricerche, analisi, prezzi, oaltre informazioni contenute in questo documento sono fornitecome commento generale del mercato e non costituiscono unconsiglio personale. FXCM Italia non accetta responsabilita’per qualsiasi perdita o danno, compresi, senza limitazione,qualsiasi perdita di profitto, che potrebbe derivare,direttamente o indirettamente dall’uso o affidamento su taliinformazioni. Il contenuto di questo documento e’ soggetto amodifica in qualsiasi momento e senza preavviso ed e’previsto per il solo scopo di aiutare i trader a prenderedecisioni di investimento indipendenti. FXCM Italia haadottato misure ragionevoli per assicurare l’accuratezzadelle informazioni contenute nel documento, tuttavia, nongarantisce l’esattezza e non accetta alcuna responsabilita’per eventuali perdite o danni derivanti, direttamente oindirettamente dal contenuto o la vostra incapacita’ diaccedere al sito web, per qualsiasi ritardo o fallimentodella trasmissione o la ricezione di eventuali istruzioni oavvisi inviati attraverso questo sito web. Questo documentonon e’ destinato alla distribuzione, o all’utilizzo, da partedi qualsiasi persona in qualsiasi paese in cui taledistribuzione o l’uso sarebbe contrario alla legge o allaregolamentazione). www.fxcm.it.

red/mau/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su