Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fondazione Mps: in vigore nuovo statuto.Scende numero membri Deputazioni

colonna Sinistra
Giovedì 13 giugno 2013 - 12:16

Fondazione Mps: in vigore nuovo statuto.Scende numero membri Deputazioni

(ASCA) – Roma, 13 giu – In vigore il nuovo Statuto dellaFondazione Mps dopo il via libera dell’organo di vigilanza,il Tesoro. Tra le principali novita’ la riduzione del numerodei componenti degli organi di governance di PalazzoSansedoni e il ridisegno degli enti nominanti la DeputazioneGenerale.

La Deputazione Generale, organo di indirizzo dellaFondazione, vede i suoi componenti scendere da 16 a 14 e unaredistribuzione del numero dei designati da parte degli enti,tesa a un riequilibrio della rappresentanza di enti pubblicie privati, e diluendo la possibilita’ di una prevalenzadell’influenza politica nell’orientare le scelte strategichedella Fondazione. Per la nuova composizione dell’organismo e’ prevista ladesignazione di 4 componenti da parte del Comune di Siena, 2dalla Provincia di Siena, 1 rispettivamente da RegioneToscana, Universita’ degli Studi di Siena, Arcidiocesi diSiena-Colle Val d’Elsa-Montalcino, Camera di Commercio diSiena, Universita’ per Stranieri di Siena. Membri che verranno poi nominati dalla Deputazioneuscente. La stessa Deputazione provvedera’ alla nomina deirimanenti 3 membri con le seguenti modalita’: uno dascegliersi fra una terna di nominativi proposta dallaConsulta Provinciale del Volontariato; due nell’ambito dialtrettante terne di nominativi proposte rispettivamente daorganismi regionali, nazionali o internazionali, individuatidalla stessa Deputazione Generale, operanti nei campidell’Arte e della Cultura, della Ricerca Scientifica, delloSviluppo Economico, della Tutela dell’Ambiente e delPaesaggio, della Cooperazione Internazionale, che abbianorilevanza strategica per lo sviluppo del territorio diriferimento della Fondazione. Una chiara apertura dunqueverso orizzonti piu’ ampi con cui interagire e ricercareproficue collaborazioni. La Deputazione Generale provvede alla nomina del Presidentedella Fondazione e della Deputazione Amministratrice i cuimembri passano da 6 a 4, scelti tra persone che abbianomaturato una comprovata e pluriennale esperienza in almenouno dei seguenti ambiti: amministrazione, gestione econtrollo del settore pubblico o privato; insegnamentouniversitario in materie giuridiche ed economico-finanziarie,libera professione (forense, di consulenza aziendale, didottore commercialista). Ridotti in modo consistente, sulla linea gia’ intrapresa datempo, anche i costi relativi agli amministratori. Icomponenti della Deputazione Generale riceverannoun’indennita’ di carica costituita da medaglie di presenzaper la partecipazione alle riunioni. A Presidente e membridella Deputazione Amministratrice, cos? come ai membri delConsiglio dei Sindaci Revisori, spetta un compenso fisso,mentre e’ stata abolita la medaglia di presenza per ognisingola riunione. L’entita’ delle indennita’ vienedeterminata dalla Deputazione Generale tenuto conto dellacongruita’ rispetto alla natura istituzionale, alladimensione e agli oneri di gestione complessivi dellaFondazione.

Per tutte le nomine sono stati introdotti requisiti piu’elevati e stringenti in fatto di onorabilita’,compatibilita’, competenza, professionalita’, autorevolezza.

I requisiti vengono fissati dalla Deputazione Generale e resipubblici.

Non possono far parte della Deputazione Generale, tra glialtri, gli amministratori, i componenti del collegio deisindaci e i dipendenti degli Enti che hanno potere didesignazione dei suoi componenti o il potere di indicare leterne, i componenti di organi di altre Fondazioni bancarie,amministratori di soggetti destinatari degli interventi dellaFMps con i quali la Fondazione abbia rapporti organici epermanenti.

Inoltre e’ stata prevista una ”finestra” di almeno un annodalla cessazione della carica prima di poter essere nominatiin Fondazione per i membri del Parlamento italiano edeuropeo, del Consiglio dei Ministri, della CorteCostituzionale, i presidenti e i membri di consigli regionalie provinciali, i presidenti di giunte provinciali eregionali, i membri dei consigli comunali e gli assessoricomunali di Comuni con popolazione superiore a 50milaabitanti, i segretari e i direttori generali di Regioni,Province e Comuni situati nei territori di attivita’ dellaFondazione. Non sono compatibili con la carica di deputato isindaci dei Comuni con popolazione inferiore a 50milaabitanti e coloro che ricoprono, un ruolo esecutivoall’interno di un partito o di un raggruppamento politico cheabbia partecipato ad elezioni politiche o amministrative.

Deputati e Presidente non possono essere nominati per piu’di due volte consecutivamente.

Infine il nuovo statuto introduce per la prima volta unasfasatura temporale nella durata in carica, quattro anni, deidiversi organi (nei quali e’ prevista la presenza di entrambii generi). Cos? la Deputazione Generale dopo un anno dal suoinsediamento nominera’ almeno 30 giorni prima della loroscadenza Deputazione Amministratrice, Presidente e Collegiodei Sindaci Revisori.

Come norma transitoria, introdotta per determinare talesfasamento, il Presidente e la Deputazione Amministratrice eil collegio dei sindaci verranno nominati dalla prossimaDeputazione Generale nella sua seduta di insediamento, maresteranno in carica per un solo esercizio e decadranno conl’approvazione del bilancio relativo all’esercizio stesso.

Tale mandato non sara’ conteggiato ai fini del limite di duemandati consecutivi.

red/men

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su