Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Confcommercio:De Nardis (Nomisma), problema e’ perdita potere d’acquisto

colonna Sinistra
Mercoledì 12 giugno 2013 - 17:39

Confcommercio:De Nardis (Nomisma), problema e’ perdita potere d’acquisto

(ASCA) – Roma, 12 giu – ” Il punto piu’ rilevante delrapporto presentato oggi e’ l’impietosa fotografia chedimostra la perdita di potere d’acquisto delle famiglie”,cosi’ Sergio De Nardis capoeconomista Nomisma commentandol’allarme lanciato oggi da Confcommercio.

”Ponendo come assurdo l’eliminazione di oneri fiscali,lungaggini burocratiche e quanto ormai forma il carico cheogni impresa deve sostenere il problema non si annullerebbe:resterebbe intatta la gravita’ data dalla perdita costante econtinua di potere d’acquisto dei nuclei familiari”,continua De Nardis.

”La previsione relativa al PIL con una caduta prospettata a-1,9% e’ corretta e forse si presenta per difetto;considerando infatti i dati Istat presentati ieri non e’ daescludere che alla fine dell’anno il dato negativo possatoccare e anche sforare la soglia del 2% avvicinandosi cosi’al dato del 2012. Per recuperare i fattori di crescita precrisi occorreranno anni, se non decenni e anche in questocaso lo scenario prospettato da Confcommercio risponde alvero. Il rischio grave cui andiamo incontro e’ che – pur inpresenza di una futura ripresa- vi sia una base produttivapersa per sempre; per questo occorre concentrarsi studiando epromuovendo misure espansive della domanda privilegiando -quale fattore distributivo – i ceti piu’ deboli che da sempredimostrano la piu’ accentuata propensione al consumo”,conclude De Nardis.

red/men

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su