Header Top
Logo
Venerdì 28 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Assicurazioni: Antitrust avvia istruttoria su 8 compagnie

colonna Sinistra
Mercoledì 12 giugno 2013 - 18:08

Assicurazioni: Antitrust avvia istruttoria su 8 compagnie

(ASCA) – Roma, 12 giu – L’Autorita’ Garante della Concorrenzae del Mercato ha deciso di avviare un’istruttoria neiconfronti di otto gruppi assicurativi per verificare se”abbiano posto in essere altrettante intese verticalifinalizzate a ostacolare l’esercizio del plurimandato daparte degli agenti assicurativi, e idonee nel loro insieme arestringere la concorrenza”.

Il provvedimento e’ stato notificato oggi a Unipol GruppoFinanziario, Fondiaria-SAI, Assicurazioni Generali, Allianz,Societa’ Reale Mutua di Assicurazioni, Societa’ Cattolica diAssicurazione, Axa Assicurazioni, Groupama Assicurazioni. Lesocieta’ interessate dal provvedimento rappresentano l’80%della raccolta premi nel ramo danni e nella Rc auto.

”Al centro dell’istruttoria – spiega l’Antitrust -avviata alla luce di alcune segnalazioni presentate dalloSna, il sindacato nazionale agenti, le clausole contenute neicontratti di agenzia stipulati dalle otto societa’. Secondol’Antitrust le clausole contenute nei contratti di agenzia erelativi allegati delle compagnie parti del presenteprocedimento, potrebbero costituire obblighi di nonconcorrenza, diretti o indiretti, potenzialmente idonei adimporre di fatto agli agenti di non vendere prodottiassicurativi in concorrenza con quelli oggetto del contrattodi agenzia”.

”Si tratta – prosegue l’Autorita’ – delle disposizioniche richiamano l’esclusiva e richiedono l’informativa agliagenti sulla assunzione di altri mandati, le clausoleconnesse all’uso di beni mobili e immobili, nonche’ ledisposizioni sul calcolo delle provvigioni connesse allaconservazione del portafoglio clienti e piu’ in generale ilrichiamo al rischio di revoca”.

Secondo l’Autorita’, ”le disposizioni contenute neirapporti contrattuali tra le otto imprese e le rispettivereti agenziali potrebbero determinare restrizioni verticalialla concorrenza, ostacolando o addirittura impedendo ladiffusione di reti di agenzie in plurimandato: verrebbe cosi’evitato il rischio di un effettivo confronto competitivo trale compagnie nei mercati assicurativi danni, tra i quali inparticolare il mercato RC Auto. Le possibili restrizioniverticali dei contratti di agenzia potrebbero inoltreagevolare comportamenti collusivi tra le imprese diassicurazioni interessate dal procedimento”.

com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su