Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Pil: Istat, nel 1* trimestre -0,6%, acquisito per 2013 -1,6%

colonna Sinistra
Lunedì 10 giugno 2013 - 11:15

Pil: Istat, nel 1* trimestre -0,6%, acquisito per 2013 -1,6%

(ASCA) – Roma, 10 giu – Rivisto al ribasso il Pil del primotrimestre. Nei primi tre mesi tre mesi dell’anno, infatti,secondo l’Istat, il prodotto interno lordo e’ diminuito dello0,6% rispetto al trimestre precedente e del 2,4% neiconfronti del primo trimestre del 2012. La stima preliminarediffusa il 15 maggio scorso aveva rilevato una diminuzionecongiunturale dello 0,5% e un calo tendenziale del 2,3%.

Il primo trimestre ha avuto lo stesso numero di giornatelavorative del trimestre precedente e una giornata lavorativain meno rispetto al primo trimestre del 2012.

La variazione acquisita del Pil per il 2013 e’ pari a -1,6%.

Rispetto al trimestre precedente, tutti i principaliaggregati della domanda sono diminuiti. Con riferimento alladomanda interna, i consumi finali nazionali e gliinvestimenti fissi lordi sono diminuiti, rispettivamente,dello 0,3% e del 3,3%, mentre le esportazioni hanno subito uncalo dell’1,9%. Le importazioni hanno registrato unaflessione dell’1,6%.

La domanda nazionale al netto delle scorte ha sottratto0,9 punti percentuali alla variazione del PIL, con contributidi -0,3 punti dei consumi delle famiglie e di -0,6 degliinvestimenti fissi lordi; l’apporto della spesa dellaPubblica Amministrazione (PA) e’ stato nullo. Il contributodella domanda estera netta e’ stato negativo per 0,1 puntipercentuali, mentre le scorte hanno fornito un apportopositivo di 0,3 punti percentuali. Il valore aggiunto ha registrato variazioni congiunturalinegative del 3,6% nelle costruzioni, dello 0,7%nell’industria in senso stretto e dello 0,4% nei servizi,mentre e’ aumentato del 4,7% nell’agricoltura. In terminitendenziali, e’ diminuito del 6,9% nelle costruzioni, del3,2% nell’industria in senso stretto e dell’1,4% nei servizie ha segnato un incremento dello 0,1% nell’agricoltura.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su