Header Top
Logo
Venerdì 28 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fisco: Mef, ad aprile aperte 46.934 nuove partite Iva (+0,4%)

colonna Sinistra
Lunedì 10 giugno 2013 - 16:35

Fisco: Mef, ad aprile aperte 46.934 nuove partite Iva (+0,4%)

(ASCA) – Roma, 10 giu – Nello scorso mese di aprile sonostate aperte 46.934 nuove partite Iva; in confronto alcorrispondente mese dell’anno precedente si registra unasostanziale stabilita’ (+0,4%). E’ quanto si leggenell’Osservatorio sulle partite Iva disponibile sul sito delDipartimento delle Finanze nel quale si precisa che ladistribuzione per natura giuridica evidenzia che la quotarelativa alle persone fisiche nelle aperture di partita Ivasi attesta al 75,4%, le societa’ di capitali salgono al17,3%. Rispetto al mese di aprile 2012 il consistente aumentodelle societa’ di capitali (+17,5%) riesce a bilanciare leflessioni dovute alle altre forme giuridiche (societa’ dipersone -12%), andamento verosimilmente influenzato dallerecenti norme che facilitano la costituzione di societa’ aresponsabilita’ limitata.

Relativamente alla ripartizione territoriale delleaperture, il 42,4% di esse e’ avvenuto al Nord, il 23,1% alCentro ed il 34,4% al Sud ed Isole; il confronto con apriledello scorso anno mostra una prevalenza di aumenti, anchesensibili (provincia di Trento e Friuli V.G.), sulleflessioni (Val d’Aosta, Liguria, Sicilia).

La classificazione per settore produttivo conferma che ilcommercio registra sempre il maggior numero di aperture dipartite Iva: circa il 23% del totale, seguito dalle attivita’professionali (14,1%), agricoltura ed edilizia. Rispetto alcorrispondente mese del 2012, tra i settori principali e’degno di nota il forte aumento (+80%) delle attivita’finanziarie/assicurative; apprezzabili incrementi anche peralloggio e ristorazione (+9,5%) ed immobiliare (+8%), mentrele flessioni decise per l’edilizio, che continua la sua fasenegativa, (-13,1%) e trasporti (-10,4%).

Relativamente alle persone fisiche, la ripartizione persesso e’ sempre stabile, con i maschi cui appartiene il 63%di aperture di partite Iva. La meta’ delle aperture e’ dovutaa giovani fino a 35 anni ed un terzo alla classe 36-50 anni.

Rispetto all’aprile del 2012 le classi estreme (fino a 35 edoltre i 65 anni) segnano leggere flessioni e solo la classe51-65 anni mostra un apprezzabile aumento di aperture.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su