Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Borsa: in luce Mps +2,26% su eutanasia limite 4% al voto in assemblea

colonna Sinistra
Venerdì 7 giugno 2013 - 10:48

Borsa: in luce Mps +2,26% su eutanasia limite 4% al voto in assemblea

(ASCA) – Roma, 7 giu – Piazza Affari in lieve rialzo in unagiornata caratterizzata da moderate tensioni sui mercati deldebito pubblico dove lo spread Btp-Bund viaggia poco sotto i280 punti. L’allargamento degli spread e’ comune a tutta laperiferia dell’Euro.

Sul listino milanese spicca solo spunto di Mps +2,26%,stamattina il quotidiano La Repubblica ha scritto che ilprossimo Cda della banca, in programma per il 13 giugno,dovrebbe dare via libera al piano ristrutturazione daconsegnare a Bruxelles, entro il 17 giugno, per l’okdefinitivo ai Monti-bond. Nel piano dovrebbe essere incluso anche l’impegno adabolire dallo statuto il limite del 4% all’esercizio deidiritti di voto in assemblea, eccezion fatta per laFondazione Mps, titolare del 33,6% del capitale del Monte.

Peraltro questo limite non si applica al Tesoro, chepotrebbe divenire azionista molto rilevante nel caso labanca, nel 2013, non faccia utili e dunque debba pagare gliinteressi annuali sui Monti-bond (360 milioni) assegnandogratuitamente al Tesoro un numero di azioni corrispondentealla quota interessi. Il limite del 4% e’ poco gradito al mercato, nei fattinessun socio e’ interessato a entrare nel capitale del Montese deve avere una sovranita’ limitata. Poi, come gia’annunciato dal managemente di Mps, la restrizione del 4% nonnemmeno gradita dalla Banca d’Italia e dalla Commissione Ue.

L’eutanasia di questo ”orpello medievale” del tempo chefu, potrebbe aumentare la contendibilita’ della banca e, allostesso tempo, rendere piu’ appetibile per nuovi soci entrarenel suo capitale senza scontare la presenza di un ”primusinter pares”, cioe’ la Fondazione Mps.

Nell’attuale Statuto, il primato della Fondazione Mpsviene ”temperato” solo dal comma 7 dell’articolo 14, quandostabilisce alcuni limiti all’esercizio di voto di PalazzoSansedoni nelle operazioni di voto in assemblea dei soci.

Sostanzialmente se la Fondazione, rispetto agli altri socipresenti, si trova nella situazione di detenere lamaggioranza delle azioni ammesse al voto. In questo caso, la Fondazione viene esclusa dal votolimitatamente ”a un numero di azioni che rappresentino ladifferenza piu’ una azione fra il numero delle azioniordinarie detenute da detta fondazione e l’ammontarecomplessivo delle azioni ordinarie detenute da parte deirimanenti soggetti che siano presenti e ammessi al voto almomento della votazione”.

Per il quotidiano La Repubblica, l’assemblea dei soci diMps per deliberare sulla modifica statutaria relativa al 4%potrebbe essere convocata per fine luglio.

men/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su