Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Banche: Adusbef, anche i mutui annullabili se superano ‘tassi soglia’

colonna Sinistra
Mercoledì 5 giugno 2013 - 14:26

Banche: Adusbef, anche i mutui annullabili se superano ‘tassi soglia’

(ASCA) – Roma, 5 giu – Contratti annullabili anche per imutui ipotecari, se i tassi superano quelli ‘soglia’ in basealla legge antiusura. ”La Suprema Corte di Cassazione, conla sentenza 350/2013 recentemente pubblicata, stabilisce chequando il tasso di mora, le penali e le varie spese, tuttemesse insieme superano il tasso soglia, stabilito dallalegge antiusura 108/96, anche i mutui diventano usurai epossono essere annullati con le relative proceduregiudiziali bloccate”.

Lo sottolinea l’Adusbef.

La Corte di Cassazione infatti oltre a permettere ilrecupero integrale degli interessi pagati su mutui, leasing efinanziamenti, quando i tassi o le penali superano la sogliadi usura, ha recentemente stabilito che il mutuo ipotecariopuo’ essere annullato se ricorrono alcuni estremi che loriportino a superare il tasso d’usura e quindi usufruendo ditutte le possibilita’ previste dalla Legge 108/96, tra cui larestituzione di tutte le somme versate con l’applicazionedel articolo 1815, richiamato anche dall’art. 644 CP edell’art. 4 della L108/96 che in sintesi prevedono lanullita’ della clausola contrattuale.

Recita infatti l’art. 1815 sugli interessi:” Salvo diversavolonta’ delle parti, il mutuatario deve corrispondere gliinteressi al mutuante. Per la determinazione degli interessisi osservano le disposizioni dell’articolo 1284.

Se sono convenuti interessi usurari, la clausola e’ nulla enon sono dovuti interessi”.

Per determinare il tasso d’usura bisogna inserire tutte lesomme addebitate dalla banca tra spese, penali, interessi dimora e l’ammontare complessivo rappresentera’ la quotaprecisa che dovra’ determinare il cosiddetto TAEG ”tassoeffettivo globale ”,se questo e’ superiore al Tasso Soglia,(quest’ultimo e’ il tasso oltre il quale si e’ in regime diusura) il rapporto e’ in USURA.

Tale situazione si verifica specie in presenza diinsolvenza o di ritardati pagamenti, con le penali applicateprecedentemente pattuite in modo sproporzionato rispetto ailimiti del tasso usura, ed oggi con la nuova sentenzadiventa molto piu’ agevolato far valere questo principio.

Questa opportunita’ di poter verificare anche sui mutuii tassi usura, applicando il principio stabilito gia’ peri rapporti di affidamento bancario dalla precedentesentenza della II Sezione Penale della Cassazione n. 12028 dimarzo 2010 , diventa un elemento di ulteriore verifica daeffettuare per far valere i propri diritti e potersospendere azioni giudiziali in corso ed illegittime.

Adusbef pubblica sul suo sito www.adusbef.it un fac similea disposizione dei clienti,accanto alla rivoluzionariasentenza della Corte di Cassazione n. 350/2013, per offrireai consumatori in difficolta’ ed agli utenti vessati dalsistema bancario, il recupero integrale degli interessipagati su mutui, leasing e finanziamenti, quando i tassi o lepenali superano la soglia di usura con la nullita’ totale (inalcuni casi), come recita l’art. 1815 del Codice: ”Se sonoconvenuti interessi usurari, la clausola e’ nulla e non sonodovuti interessi”.

com-ram

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su