Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lavoro: ministero avvia sistema monitoraggio e valutazione riforma

colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2013 - 17:42

Lavoro: ministero avvia sistema monitoraggio e valutazione riforma

(ASCA) – Roma, 4 giu – Per contribuire alla realizzazione diun mercato del lavoro inclusivo e dinamico, in grado difavorire la creazione di occupazione, la crescita sociale edeconomica e la riduzione permanente del tasso didisoccupazione, il Ministero del Lavoro e delle PoliticheSociali ha deciso di avviare un ”Sistema permanente dimonitoraggio e valutazione delle misure previste dallariforma del mercato dl lavoro” (L 92/2012). Il Sistema – si legge in una nota -, come previstodall’art. 1 della legge 92, consentira’ il monitoraggio delletendenze in atto sul mercato del lavoro e degli effettiprovocati dalla Riforma e dai futuri aggiustamenti allenormative vigenti. Inoltre, verranno sviluppati strumenti divalutazione dei singoli interventi, secondo le miglioripratiche internazionali. L’istituzione del Sistema anticipa una delle raccomandazionidell’Unione Europea nei confronti dell’Italia. Il Sistema verra’ realizzato da un ampio insieme diistituzioni (Inps, Inail, Isfol, Italia Lavoro, Istat,Ministero dell’Economia e delle Finanze, Ministero dellaGiustizia, ecc.), coordinate dal Ministero del Lavoro e dellePolitiche Sociali. Al Comitato tecnico, che ne coordina losviluppo, partecipano anche i rappresentanti delle Regioni,delle Province, dei Comuni e di Unioncamere.

Al fine di assicurare la sua qualita’ e fruibilita’, losviluppo del Sistema e’ supervisionato da un Comitatoscientifico composto da esperti di chiara fama provenientidal mondo istituzionale e accademico, che ha tenuto oggi lasua prima riunione. Il Comitato assicurera’ anche che i datiprodotti dal Sistema siano resi disponibili all’utenzascientifica, alle parti sociali e ai cittadini, nel rispettodella normativa sulla tutela dei dati personali. La realizzazione del Sistema consentira’ di miglioraresignificativamente il disegno delle politiche del lavoro e ildibattito pubblico su queste ultime, utilizzando al megliodati statistici e analisi di qualita’. red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su