Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Imu: Befera, aumentata iniquita’ per mancata revisione catasto

colonna Sinistra
Martedì 4 giugno 2013 - 19:59

Imu: Befera, aumentata iniquita’ per mancata revisione catasto

(ASCA) – Roma, 4 giu – L’introduzione dell’Imu, a causa dellamancata riforma del catasto, ha prodotto maggiore iniquita’.

Lo ha detto il direttore dell’Agenzia delle Entrate, AttilioBefera, in audizione quest’oggi al Senato, presso lacommissione Finanze, nell’ambito dell’Indagine conoscitivasul tema della tassazione degli immobili.

”Non e’ mai stata attuata una revisione generale delclassamento, per aggiornare e perequare i redditi dellesingole unita’ immobiliari e, di conseguenza si e’ prodotto,nel tempo, un progressivo scollamento tra la realta’ deivalori catastali e i valori del mercato immobiliare – hadetto Befera -. L’insieme delle distorsioni ha effetti sullivello di equita’ della tassazione”. ”Con l’introduzione dell’Imu e la rivalutazione deicoefficienti che consentono il passaggio dalle renditecatastali (rimaste invariate) ai valori imponibilipatrimoniali degli immobili – ha aggiunto Befera -, si e’ridotta ovviamente la distanza tra questi ultimi e icorrispondenti valori di mercato; d’altra parte, e’ aumentatal’iniquita”’.

Il processo di riforma del catasto, ha avvertito poiBefera, benche’ possa avvalersi della massima disponibilita’dell’Agenzia delle entrate, avra’ bisogno di un arcotemporale non breve. ”L’orizzonte temporale dell’interaoperazione di una siffatta revisione – ha spiegato Befera -non potra’ che essere pluriennale e, presumibilmente, noninferiore ai cinque anni, anche se una stima piu’ precisa deitempi e delle risorse, umane e finanziarie, necessita diulteriori analisi e approfondimenti”.

sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su