Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Enit: con Fig per promozione turistica all’estero del golf italiano

colonna Sinistra
Mercoledì 29 maggio 2013 - 19:12

Enit: con Fig per promozione turistica all’estero del golf italiano

(ASCA) – Roma, 29 mag – Un mercato enorme dal valore stimatoin 40 miliardi di dollari, 20 milioni di viaggi all’annofatti da turisti che spendono tre volte piu’ della media eche viaggiano nei periodi della nostra bassa stagione ed unacrescita prevista intorno al 5% annuo grazie ai 3.000 nuovicampi in costruzione nel mondo nei prossimi cinque anni:questo e’ il mercato del turismo golfistico mondiale sulquale anche l’Italia adesso vuole giocarsi le sue carte.

Nella sede romana dell’Agenzia Nazionale del Turismo -ENIT la Federazione Italiana Golf (Fig) ha suggellato oggi unimportante accordo di collaborazione con il gruppo Italy Golf& More che raggruppa sette Regioni italiane (Friuli VeneziaGiulia – capofila, Emilia-Romagna, Veneto, Lombardia,Liguria, Puglia e Sicilia) gia’ da molti anni unite nellapromozione all’estero della propria offerta golfistica.

Il Protocollo d’Intesa firmato oggi da Franco Chimenti,Presidente della Federazione Italiana Golf e da AntonioBravo, Direttore del Servizio sviluppo sistema turisticodella Regione Friuli Venezia Giulia in rappresentanza delgruppo Italy Golf & More, sancisce un accordo dicollaborazione triennale che permettera’ per la prima voltadi offrire sui mercati internazionali l’intera offertagolfistico – turistica italiana che non ha nulla da invidiarea quelle spagnole, portoghesi o turche, attualmente leader inquesto settore.

Ben 410 impianti per il gioco del golf, 137 dei quali conalmeno 18 buche strettamente legati ad un’offerta artistico -culturale ed enogastronomica che non ha rivali nel mondo: conquesto importante biglietto da visita il gruppo Italy Golf &More e la Federazione Italiana Golf si presenteranno suimercati internazionali del turismo golfistico nei prossimitre anni con un fitto programma di promozioni.

I giocatori di golf nel mondo sono piu’ di 60 milioni equasi 8 milioni di loro sono Europei, principalmente del NordEuropa dove per molti mesi invernali e’ impossibile giocare agolf; la nostra nazione si candida ad accoglierli in campi dagolf meravigliosi, dislocati in tutta Italia affiancati aduna offerta alberghiera alla portata di tutte le tasche.

Molto soddisfatto per l’accordo raggiunto Franco Chimenti,Presidente della Federazione Italiana Golf che ha presenziatoall’incontro insieme ai due Consiglieri Federali GianniCollini e Celso Lombardini: ”Il golf italiano sta facendogrossi passi avanti sia in termini di praticanti sia alivello agonistico internazionale come ha confermato lastraordinaria vittoria di Matteo Manassero a Londra la scorsadomenica. L’offerta che proponiamo ai turisti internazionalie’ ricca, completa e di altissimo livello e sono sicuro chel’Italia del golf recuperera’ presto posizioni anche nelsettore del turismo golfistico”. Grande ottimismo anche nelle parole di Antonio Bravo,Direttore del Servizio sviluppo sistema turistico dellaRegione Friuli Venezia Giulia capofila del Progetto ItalyGolf & More: ”Con il progetto Italy Golf & More abbiamo gia’raggiunto un risultato eccezionale, quello di aver tenutoinsieme gia’ da 10 anni un grande numero di Regioni italianeche hanno deciso di lavorare in comune per un unico scoposotto la nostra guida. Il nuovo accordo con la FederazioneItaliana Golf rappresenta un motivo di soddisfazione ed unriconoscimento importante per il lavoro svolto e ci da grandeentusiasmo per affrontare le sfide che ci aspettano neiprossimi anni”.

Il Progetto Italy Golf & More, appoggiato dallaFederazione Italiana Golf, rientra fra i Progetti diEccellenza Nazionali finanziati dal Dipartimento del Turismoe si propone di presentare l’Italia quale nuova destinazionegolfistico – turistica in una chiave unitaria e professionalecon l’obiettivo di ridurre il gap esistente nei confronti dialtre nazioni che gia’ da decenni hanno creduto nel golfquale strumento di qualificazione e destagionalizzazionedella propria offerta turistica.

Nel prossimo triennio le azioni promozionali di Italy Golf& More prevedono un ricco calendario di attivita’ all’esterofra le quali la presenza alle principali Fiere specializzatedel settore, azioni di web marketing, ospitalita’ pergiornalisti e Tour Operator, alleanze ed accordi con iprincipali vettori aerei europei e l’adozione di un softwaremodernissimo per la prenotazione on line dei campi da golf sututto il territorio nazionale. Il movimento golfistico – turistico italiano vive unmomento di grande dinamismo testimoniato anche dal recentericonoscimento assegnato alla Regione Veneto alla qualel’International Association of Golf Tour Operator haattribuito l’ambito premio di ”Undiscovered Golf Destination2013” e l’assegnazione dell’organizzazionedell’International Golf Travel Market 2014, uno degli eventipiu’ importanti nel mercato del turismo golfistico, allaProvincia di Como e per la prima volta all’Italia.

L’accordo raggiunto ha suscitato l’apprezzamento anche diAndrea Babbi, Direttore Generale dell’Agenzia Nazionale delTurismo – Enit che ha dichiarato: ”Non possiamo cherallegrarci ed essere felice del connubio fra il gruppo ItalyGolf & More e Federazione Italiana Golf. E’ importante chel’offerta golfistico – turistica italiana sia identificabilein un unico soggetto, questo aiutera’ moltissimo lapromozione prevista nei prossimi anni e fara’ aumentareesponenzialmente le chance di successo di tale promozione.

Come Enit crediamo molto nelle potenzialita’ e nei numeri diquesto settore e siamo pronti a dare il nostro contributoanche e soprattutto attraverso le nostre delegazioniestere”.

red/rf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su