Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Manager: Bonanni presenta a Cassazione legge popolare su tetto stipendi

colonna Sinistra
Lunedì 27 maggio 2013 - 16:52

Manager: Bonanni presenta a Cassazione legge popolare su tetto stipendi

(ASCA) – Roma, 27 mag – Mercoledi’ 29 maggio, alle ore 10,00,in Corte di cassazione, saranno Raffaele Bonanni, segretariogenerale della Cisl e Giulio Romani, segretario generale FibaCisl, ad apporre le prime firme per presentare il disegno dilegge che regolamenta e limita il tetto alle retribuzioni deltop management. Poco dopo la firma, e’ previsto un breafingcon i giornalisti all’ingresso della Corte di Cassazione inPiazza Cavour. Secondo la Cisl e la Fiba Cisl – si legge in una nota -, icompensi dei top manager hanno raggiunto in questi annivalori intollerabili agli occhi di ogni cittadino,specialmente di coloro che arrancano a causa della crisi e diquelli che hanno ben chiare le responsabilita’ di alcunimanager bancari di fronte alla recessione. Il disegno di legge preparato dalla Fiba prevede un tettoper la retribuzione fissa di 294 mila euro (pari a quello deimanager pubblici) e un rapporto di 1:1 per il salariovariabile (come da indicazioni europee). L’iniziativa era stata presentata al recente congressodella federazione dei bancari della Cisl. ”Questa iniziativa- ha dichiarato il neo segretario della Fiba Cisl, GiulioRomani – e’ la prima di una serie di iniziative che la Fiba ela Cisl intendono mettere in campo per contribuire allariforma delle finanza e dei mercati finanziari e perrilanciare il ruolo dei lavoratori nella societa’ e nelsistema bancario e assicurativo. La vera emergenza del Paeseha un nome: si chiama equita”’.

”Sosteniamo l’iniziativa – ha dichiarato il leader dellaCisl Raffaele Bonanni – perche’ e’ necessario porre fine allacultura dell’irresponsabilita’ . Non e’ possibile che irubinetti del credito siano chiusi per i cittadini e leimprese mentre quelli per i bonus vengano lasciati aperti.

Meno soldi per bonus e stipendi del top management e piu’soldi per il lavoro, per una giusta ed equa risposta allacrisi”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su