Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Vendite dettaglio: Confcommercio, consumi in picchiata

colonna Sinistra
Giovedì 23 maggio 2013 - 13:12

Vendite dettaglio: Confcommercio, consumi in picchiata

(ASCA) – Roma, 23 mag – Come anticipato dall’Indicatore deiConsumi di Confcommercio, con marzo salgono a 10 i mesi diriduzione consecutiva delle vendite al dettaglio. Al nettodella variazione dei prezzi, la riduzione dei consumi nelprimo trimestre del 2013 raggiunge il -4,8% in confronto aquello dello scorso anno, mentre la riduzione del primoquarto del 2012 rispetto allo stesso periodo del 2011 erastata pari al -2,7%. Dunque, l’inizio del 2013 e’ peggiorerispetto a quello dello scorso anno che e’ stato il piu’negativo per i consumi nella storia economica repubblicana:questo il commento dell’Ufficio Studi di Confcommercio aidati sulle vendite al dettaglio diffusi oggi dall’Istat.

La risposta delle famiglie alle riduzioni di reddito,conseguenti all’incremento della pressione fiscale, siarticola, quindi, tra contenimento assoluto dei consumi eriduzione della qualita’ media degli acquisti.

Particolarmente colpite – continua la nota – risultano learee di spesa considerate meno necessarie e urgenti, comevestiario e arredamento. E’ ormai eccezionalmente grave – conclude l’Ufficio Studi- la condizione produttiva delle imprese del commercio aldettaglio di piu’ ridotte dimensioni. Nei primi 3 mesi del2013 la riduzione di spesa nelle grandi superfici e’dell’1,4% mentre nei piccoli negozi ha gia’ superato il 5%.

La sparizione di ampia parte del tessuto imprenditoriale siriflette in una maggiore disoccupazione oltre che inun’oggettiva riduzione di vivibilita’ nei centri storici enelle prime periferie delle grandi citta’.

red/did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su