Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Istat: disoccupati +636mila in un anno, con gli inattivi sono 6 milioni

colonna Sinistra
Mercoledì 22 maggio 2013 - 11:01

Istat: disoccupati +636mila in un anno, con gli inattivi sono 6 milioni

(ASCA) – Roma, 22 mag – Nel 2012 la disoccupazione e’aumentata del 30,2%, pari a +636 mila persone in cerca dilavoro rispetto al 2011, e oltre 1 milione in piu’ dal 2008.

In tale quadro, divengono circa 6 milioni gli italiani’impiegabili’ frutto cioe’ della somma dei disoccupati incerca di lavoro e dei 3 milioni e 86mila individui’inattivi’, disposti a lavorare anche se non cercano oppuresono alla ricerca di lavoro, ma non immediatamentedisponibili. Lo attesta il ‘Rapporto annuale 2013 – La situazione delPaese’ dell’istituto nazionale di statistica (Istat)presentato oggi a Montecitorio.

Cresce il divario territoriale, con il tasso didisoccupazione che ha superato nel Mezzogiorno il 17%, quasi10 punti percentuali piu’ che al Nord.

Il divario fra il tasso di occupazione dell’Italia equello medio nella Ue27, gia’ consistente prima dellarecessione del 2008, si e’ ulteriormente ampliato nel 2012(56,8% contro 64,2%). Si e’ allungata, inoltre la durata della disoccupazione:le persone in cerca di lavoro da almeno 12 mesi sonoaumentate dal 2008 di 675 mila unita’ e rappresentano nel2012 il 53% del totale, contro una media Ue27 del 44,4%. Ladurata media della ricerca e’ pari nel 2012 a 21 mesi – 15mesi nel Nord e 27 mesi nel Mezzogiorno – e arriva ai 30 mesiper chi e’ in cerca di prima occupazione. stt/mau/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su