Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Elettricita’: Autorithy, al via riforma tariffe rete e oneri sistema

colonna Sinistra
Lunedì 20 maggio 2013 - 19:04

Elettricita’: Autorithy, al via riforma tariffe rete e oneri sistema

(ASCA) – Roma, 20 mag – ”Promuovere l’utilizzo delle fontirinnovabili, l’efficienza, l’innovazione tecnologica e l’usorazionale delle risorse, consentendo il miglior utilizzodell’energia elettrica negli usi domestici, attraverso unmaggior allineamento delle tariffe ai costi effettivi delservizio”. E’ con questi obiettivi che l’Autorita’ perl’energia da’ ora il via alla riforma delle tariffeelettriche di trasmissione, distribuzione e misura e a unarevisione dell’articolazione degli oneri generali disistema.

La riforma, sottolinea il Regolatore, ”che doveva essereattuata gia’ dal ’97-’99, consentira’ di ridisegnare letariffe elettriche (quindi non il prezzo del kilowattora) edi dare un contributo positivo all’attuazione delle policyeuropee, ai traguardi fissati dal pacchetto 20-20-20 e aiprofondi mutamenti legati in particolare alla rapida eintensa penetrazione delle rinnovabili e allo sviluppo dinuove tecnologie (es. pompe di calore) che consentono diraggiungere traguardi particolarmente significativi diefficienza energetica e di utilizzo di fonti green”. L’Autorita’ ha delineato un percorso che prevede, tral’altro, consultazioni, audizioni pubbliche, un’approfonditavalutazione di impatto regolatorio e l’analisi comparatadelle soluzioni adottate in altri paesi, in particolare, traquelli maggiori dell’Ue e piu’ affini all’Italia, nonche’ unostudio per raggiungere obiettivi di maggiore efficienza e diadeguamento all’utilizzo e sviluppo delle rinnovabili. Il procedimento dovrebbe concludersi entro il 2015, ma nelfrattempo potranno essere introdotte alcune tariffespecifiche gia’ dal prossimo anno, da un lato per anticiparein parte la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energeticache l’Italia dovra’ recepire entro il 2014 e, dall’altro, perattuare con gradualita’ il decreto sull’incentivazionedell’energia termica da fonti rinnovabili. Nell’ambito diquesto procedimento, verranno inoltre svolti approfondimentitecnici sulla possibilita’ di estendere fino a 3, 5 kW dellapotenza impegnata dai clienti domestici con tariffa D2. com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su