Header Top
Logo
Sabato 29 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fondazione Mps: su statuto nessun blitz ma massima consultazione

colonna Sinistra
Venerdì 17 maggio 2013 - 15:35

Fondazione Mps: su statuto nessun blitz ma massima consultazione

(ASCA) – Siena, 17 mag – Nella redazione e approvazione delnuovo statuto della Fondazione Mps e’ stata promossa efavorita la ”massima consultazione” della comunita’ e nonc’e’ stato ”nessun blitz”. Lo affermano il presidente di FMps, Gabriello Mancini, eil direttore generale (provveditore) Claudio Pieri,intervenendo sulle polemiche scatenate dopo l’approvazionedel testo del nuovo Statuto ora all’attenzione del Ministerodell’Economia e delle Finanze, preposto all’autorizzazionefinale.

”L’analisi della revisione dello statuto – ricordanoMancini e Pieri – era gia’ partita nel luglio 2012 con lacostituzione di un gruppo di lavoro all’interno dellaDeputazione Generale” e la vicinanza con la scadenzaelettorale per il Comune ”non poteva assolutamentecondizionare gli adempimenti richiesti e non piu’rinviabili”. E proprio per favorire la partecipazione, ”una bozza conle modifiche statutarie ipotizzate e’ stata pubblicata online sul sito della Fondazione fin dal 12 marzo scorso,consentendone la libera consultazione e invitando tutti gliEnti pubblici e privati radicati sul territorio senese adavanzare le loro proposte di modifica”. Una volta ricevutele proposte di revisione, la Deputazione generale, ”in pienalegittimita’, ha proceduto a un loro approfondito esame,verificandone la coerenza con le modifiche statutarie resenecessarie dalle norme vigenti e dall’attuale situazioneeconomico-finanziaria della Fondazione Mps. Dopo lungariflessione, molte riunioni e un dibattito serrato l’organodi indirizzo, unico competente in materia, ha quindi stilatoe successivamente approvato il testo definitivo”.

Il risultato finale, per Mancini e Pieri, e’ stato”estremamente positivo”, con un ”importante passo avantiin tema di adeguamento alla normativa attuale, dioperativita’ e governance della Fondazione,nonche’ di unrafforzamento dell’autonomia da tutti, almeno a parole,auspicata. Nessun blitz e’ stato dunque compiuto. Solo unacarente conoscenza della situazione attuale o finalita’strumentali possono portare ad alcune delle affermazionifatte in questi giorni. Affermazioni talvolta sopra le righee persino lesive nei confronti delle persone a cui sono staterivolte, che non mancheranno di essere sottoposte avalutazioni per un’eventuale tutela”.

afe/sam/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su