Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Inps: parte oggi nuovo bando per elenco strutture servizi infanzia

colonna Sinistra
Giovedì 16 maggio 2013 - 13:27

Inps: parte oggi nuovo bando per elenco strutture servizi infanzia

(ASCA) – Roma, 16 mag – Da oggi parte il nuovo bando peracquisire la disponibilita’ delle strutture scolastiche cheforniscono servizi per l’infanzia che intendano aderire allamisura sperimentale introdotta dalla legge sulla riforma dellavoro del 2012. Lo annuncia l’Inps, spiegando che la leggeintroduce, in maniera sperimentale per gli anni 2013-2015, lafacolta’ per la madre lavoratrice di richiedere lacorresponsione di un contributo per fare fronte agli oneridella rete pubblica dei servizi per l’infanzia o dei serviziprivati accreditati.

L’elenco verra’ formato annualmente con le strutture inpossesso dei requisiti previsti dal bando, per tutti gli annidella sperimentazione, e pubblicato sul sito dell’Istituto(www.inps.it), affinche’ le lavoratrici possanopreventivamente consultarlo per effettuare l’iscrizione delbambino alla struttura prescelta, prima di presentare ladomanda di ammissione al beneficio.

Le strutture che forniscono servizi per l’infanziapubbliche e quelle private accreditate con la rete pubblica,potranno presentare la domanda di inserimento nell’appositoelenco, istituito dall’Inps, per aderire alla sperimentazioneprevista dall’ex articolo 4, della legge n. 92/2012. Ilbando, contenente i termini e le modalita’ di presentazionedella domanda, sara’ pubblicato il 16 maggio 2013 sul sitointernet dell’Istituto (www.inps.it).

La domanda va presentata all’Inps dalla struttura o dagliintermediari abilitati (consulenti del lavoro e associazionidi categoria provviste di delega) esclusivamente per viatelematica, utilizzando i servizi accessibili dal sitodell’Istituto tramite PIN dispositivo. Una volta formato l’elenco delle strutture, l’Inpspubblichera’ il bando per l’assegnazione dei contributi perl’acquisto dei servizi per l’infanzia a cui potrannopartecipare le madri lavoratrici.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su