Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: i Governatori contro il Patto Stabilita’

colonna Sinistra
Giovedì 16 maggio 2013 - 15:38

Crisi: i Governatori contro il Patto Stabilita’

(ASCA) – Roma, 16 mag – ”Su questa partita ogni giorno costruiremo alleanze. L’alleanza con Zingaretti, con Bobo Maroni della Lombardia, con Zaia del Veneto”. Cosi’ il governatore della Puglia Nichi Vendola che, insieme al presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, sottolineando, in riferimento alla questione del Patto di stabilita’, che questa ”non e’ una qualunque crisi, il presidente Errani si e’ fatto portavoce di tutte le regioni sul tema generale del patto di stabilita”’ rilevando che ”il problema sono le politiche di austerity e la situazione si sta aggravando in tutta Europa, la Francia da oggi e’ tecnicamente in recessione. Anche la condizione favorevole dell’economia tedesca e’ finita. L’Europa nella sua globalita’ ha imboccato la strada della dissoluzione”. ”Siamo di fronte al settimo trimestre di recessione, da 21 mesi – sottolinea Vendola – siamo in recessione. La crisi economica comincia nel 2008 ma noi da un anno e mezzo siamo precipitati in un buco nero. I dati fotografano un Paese in cui il Pil in 6 anni crolla di dieci punti percentuali. Penso che dobbiamo avere il coraggio oggi di dire la verita’: l’Europa ha usato la medicina sbagliata”. ”La sofferenza di oggi non e’ la figlia della crisi del 2008 ma delle risposte sbagliate alla crisi, cioe’ le politiche di compressione della spesa”. Tra i dati sui quali Vendola e Zingaretti hanno posto l’evidenza, quelli relativi alla spesa pro-capite per il Lazio che e’ passata dai 1.016 euro ai 354 del 2013, dunque 662 euro in meno. Per la Puglia il taglio pro-capite e passato da 724 euro del 2007 ai 328 del 2013, mentre per la Lombardia si e’ passati da 475 euro del 2007 a 322 del 2013. ”Abbiamo un Vecchio Continente che ha messo fuori legge le politiche espansive e sullo sfondo della nostra denuncia c’e’ un governo che non puo’ scodellare la minestra per una ragione semplice: non saremo in grado di inventare risorse che non ci sono”. Intanto, si e’ appreso che l’incontro tra la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e il Presidente del Consiglio, Enrico Letta, avra’ luogo lunedi’ 27 maggio alle 11. red/int

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su