Header Top
Logo
Mercoledì 26 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Derivati: Adusbef, titoli tossici di Banca Nomura a Regione Calabria

colonna Sinistra
Giovedì 9 maggio 2013 - 16:19

Derivati: Adusbef, titoli tossici di Banca Nomura a Regione Calabria

(ASCA) – Roma, 9 mag – Titoli tossici della Banca Nomura allaRegione Calabria. ”Dopo l’identificazione degli intermediarida parte della Procura della repubblica di Catanzaro,accusati di aver fatto sottoscrivere derivati tossici allaRegione Calabria e le banche con le quali sono statesottoscritti gli Swap, che hanno consentito a Banca Nomura unprofitto di 30 milioni di euro, Adusbef chiedera’ lacostituzione di parte civile, come ha gia’ fatto in numerosiprocessi penali (tra gli altri Milano, Acqui Terme, Bari),che hanno visto le banche soccombenti”. Lo sottolinea uncomunicato.

”La meritoria inchiesta della Procura di Catanzaro per inove derivati sottoscritti con istituti di credito dal 2004al 2006, con la decisione di individuare gli intermediari perricostruire le modalita’ con le quali sono stati sottoscrittii derivati e l’eventuale pagamento di somme, vere e proprie”tangenti” per far sottoscrivere derivati tossici dallabanca Nomura alla Regione Calabria che a conclusione delleindagini vede responsabili sette persone fisiche e la stessabanca, accusati, a vario titolo, di associazione a delinquerefinalizzata alla truffa e alla ricettazione e corruzione,trovera’ il sostegno convinto dell’Adusbef”, si legge in undocumento.

Anche da questa inchiesta e’ emerso che Banca Nomura ha avutoprofitti per 30 milioni di euro mentre tre milioni disovrapprezzo sarebbero stati intascati dai soggetti che hannofornito assistenza sugli swap (titoli a rischio) sottoscrittidalla Regione Calabria dal 2004 al 2006. com-ram

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su