Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Deiulemar: Adusbef ammessa parte civile nel processo

colonna Sinistra
Giovedì 9 maggio 2013 - 15:28

Deiulemar: Adusbef ammessa parte civile nel processo

(ASCA) – Roma, 9 mag – ”Adusbef e circa 1.500 risparmiatori,sono stati ammessi parte civile nel processo penale che si e’svolto ieri davanti alla IV sezione penale del Tribunale diRoma, per il crack della compagnia di navigazione Deiulemardi Torre del Greco, in provincia di Napoli, vittime dellabancarotta che si aggira sugli 800 milioni di euro”. Loafferma un comunicato dell’Associazione dei conusmatoriguidata da Elio Lannutti.

”Secondo quanto ricostruito negli atti dal pm PaoloD’Ovidio, sarebbero oltre tredicimila gli obbligazionistirimasti vittime della truffa”, si legge.

”Consob, Bankitalia e Kpmg, che avevano chiesto lacostituzione di parte civile nel processo come parti lese,sono state invece escluse”, prosegue il comunicato.

Emerge ”un’architettura mostruosa – si legge ancora in undocumento – che e’ servita a spogliare del tutto laDeiulemar, portando via le 17 navi di proprieta’ dellasocieta’ e trasferendole nelle societa’ di fattoriconducibili agli stessi soggetti. Una sorta di saccheggiosistematico che ha portato a prosciugare l’attivo e quindi arivelare un buco di 800 milioni”. Adusbef , infine ”stigmatizza il comportamento del Comune diTorre del Greco, che nonostante le richieste di molticittadini truffati, ha accuratamente evitato la costituzionedi parte civile al processo.

com-ram

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su