Header Top
Logo
Mercoledì 26 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Firenze: Bnl, in 2012 export extra Ue cresciuto del 10,3%

colonna Sinistra
Mercoledì 8 maggio 2013 - 18:27

Firenze: Bnl, in 2012 export extra Ue cresciuto del 10,3%

(ASCA) – Firenze, 8 mag – ”Anche qui a Firenze, nonostantemille difficolta’, continua a manifestarsi una spinta versoil Mondo che cresce. Lo dimostrano i numeri che vedono leesportazioni extra UE della provincia nel solo 2012 cresceredel 10,3 per cento contro un aumento del 2,9% delle venditenei paesi dell’Unione europea”. E’ quanto afferma Giovanni Ajassa, responsabile ServizioStudi BNL, in uno studio anticipato alla vigilia di un unseminario dal titolo ‘Il nuovo contesto: quali opportunita’per le imprese’ che si terra’ domani a partire dalle 16,presso il ‘Grand Hotel Villa Medici’ di Firenze.

”Alla fine di marzo – afferma – l’economia italiana e’entrata nel sesto anno della crisi piu’ grave dal SecondoDopoguerra.

Nondimeno quando ricordiamo che il PIL del nostro paese haperso otto punti percentuali dai valori del primo trimestre2008 dobbiamo anche sapere che negli ultimi tre anni, tra il2009 e il 2012, le esportazioni delle imprese fiorentine sonoaumentate di quasi due miliardi di euro e di ventisei puntipercentuali.

Ugualmente, la medesima proiezione verso il Mondo che crescee’ attestata dal risultato del turismo, che nel 2012 ha vistole spese dei viaggiatori stranieri venuti a Firenze superarei due miliardi di euro in un anno con un incremento del 16per cento rispetto ai minimi del 2009. E’ in territori comequello fiorentino che risulta evidente come una ripresa siapossibile a patto di ridurre quel grande deficit complessivodi competitivita’ che zavorra la nostra economia. Piu’competitivita’ vuol dire qualita’ e innovazione. Piu’competitivita’ – conclude Ajassa – significa meno burocraziaed un’Europa che torni ad essere amica della crescita. Quellacrescita che serve a dare migliori prospettive ai giovani.

Anche a Firenze dove la disoccupazione giovanile nel 2012 e’salita al 26,4 per cento, quasi triplicando il valore di 9,2punti percentuali registrato nel 2008”.

Al centro del seminario di domani ci sara’, il contestoeconomico e finanziario sempre piu’ globalizzato e unospeciale focus sull’utilizzo degli strumenti assicurativi edei servizi fiduciari, utili per l’impresa e l’imprenditorenei processi d’internazionalizzazione.

afe/gc

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su