Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Metalmeccanici: Benvenuto, in libro Di Mario immagine riformista Uil

colonna Sinistra
Lunedì 6 maggio 2013 - 18:26

Metalmeccanici: Benvenuto, in libro Di Mario immagine riformista Uil

(ASCA) – Roma, 6 mag – ”Un libro che mi e’ piaciuto e che mipiace. E’ uno stimolo grande ad osare, a pensare, a produrreidee. Non sono ‘prediche inutili’ ma proposte per dare forzaal sindacato, alla Uilm, alla Uil”. Giorgio Benvenuto,presidente della Fondazione Buozzi e gia’ segretario generaledella Uilm e della Uil definisce cosi’ il libro di AntonelloDi Mario ”Metalmeccanici Online”, per il quale non hadifficolta’ ad utilizzare paragoni con i pensieri diEinaudi, Buozzi e Turati.

Nella recensione della raccolta degli editoriali delgiornale online del sindacato ”Fabbrica societa”’, delquale Di Mario, capo ufficio stampa della Uilm, e’ direttore,Benvenuto sottolinea come ”la raccolta degli editoriali diAntonello assomiglia molto, per freschezza, per profondita’di analisi, per saggezza, per ironia, per attualita’, alpensiero di Luigi Einaudi”. ”Scorrendo gli editoriali di ‘Fabbrica societa” -aggiunge – si percorre la storia dei metalmeccanici dellaUil. Gli editoriali sono scritti in maniera efficace,costruttiva, graffiante. Qualcuno potrebbe definirli’eretici’. Ma non e’ cosi’. Sono largamente condivisibili”.

Per Benvenuto ”viene fuori dalla lettura del librol’immagine riformista della Uil e della Uilm. Le riforme -dice Benvenuto – non si chiedono, si fanno. Gli insegnamentidi Bruno Buozzi e di Filippo Turati si trovano e siripropongono nel libro. E’ evidente – sottolinea ancora l’exsegretario della Uil – il convincimento di trasformare laprotesta in proposta; e’ radicata l’opinione dellaconoscenza; e’ forte l’orgoglio della tradizione socialista.

Il simbolo del Pci era la falce (il contadino) ed il martello(l’operaio); il simbolo del Psi aveva anche il libro, atestimoniare l’importanza della conoscenza e del sapere.

Antonello sa che per essere di sinistra non bisogna chiederedi piu’ e scioperare di piu’; occorre ottenere risultatiduraturi valutando sempre attentamente i rapporti diforza”.

Un pensiero, infine, lo rivolge al sindacato deimetalmeccanici della Uil. ”La Uilm – sottolinea Benvenuto -in questi ultimi anni ha dovuto confrontarsi (contratti,vicende Fiat, crisi occupazionale, politiche fiscali) conposizioni schematiche, propagandistiche, ideologiche. Non e’stato e non e’ ancora facile. Gli editoriali di Fabbricasocieta’ raccontano con convinzione, senza mai indulgere allapropaganda, le proposte, i comportamenti, le iniziative dellaUilm”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su