Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lavoro: Bonanni, su detassazione salari firmato accordo innovativo

colonna Sinistra
Mercoledì 24 aprile 2013 - 16:26

Lavoro: Bonanni, su detassazione salari firmato accordo innovativo

(ASCA) – Roma, 24 apr – E’ stato siglato stamane un accordointerconfederale tra CGIL CISL UIL e Confindustria per dareattuazione al Decreto sulla detassazione del salario diproduttivita’. L’accordo prevede due nuove modalita’ perestendere l’area di applicazione della detassazioneattraverso un ampliamento della pratica contrattuale: 1)accordi a livello di singola impresa, anche dove non ci sonorappresentanze sindacali, tra le federazioni territoriali dicategoria e le aziende assistite dalle articolazioniterritoriali di Confindustria; questi accordi sonoapplicabili a tutti i dipendenti; 2) accordi territoriali chediano la possibilita’ di applicare la detassazione ailavoratori che effettueranno prestazioni di orario diverse daquelle abitualmente praticate in azienda; questa secondatipologia di accordi si muove sul piano dell’opportunita’ nonessendo di natura vincolante.

”Si tratta di un accordo nel segno dell’innovazione -commenta Raffaele Bonanni, Segretario generale CISL -rappresenta, infatti, un’evoluzione dell’accordo del 28giugno 2011 e persegue l’obiettivo di portare piu’ salarionetto ai lavoratori e di favorire anche nelle piccoleimprese, prive di rappresentanza sindacale, la pratica dellacontrattazione e la possibilita’ di introdurre elementi diinnovazione organizzativa attraverso un uso piu’ mirato delsistema degli orari”.

”Un accordo – continua Bonanni – che cerca di dare unpercorso comune agli interessi dei lavoratori e delle impresenel segno di una maggiore competitivita’ del nostro sistemaindustriale e di maggiori opportunita’ salariali per ilavoratori. E’ importante sottolineare la firma unitaria diun accordo finalizzato a far crescere la contrattazione disecondo livello sia in termini quantitativi che qualitativi.

Confidiamo che questo accordo possa dare un quadro diriferimento piu’ certo e piu’ sereno allo sviluppo dellacontrattazione nei prossimi mesi, confermando il ruolo delleparti sociali e della contrattazione stessa come elementofondamentale di coesione sociale e fattore di competitivita’e di sviluppo”. com/rf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su