Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Finmeccanica: Fiom, incomprensibile dismettere asset civili

colonna Sinistra
Mercoledì 24 aprile 2013 - 17:19

Finmeccanica: Fiom, incomprensibile dismettere asset civili

(ASCA) – Roma, 24 apr – ”La Fiom considera incomprensibileche i vertici di Finmeccanica continuino a insisterenell’idea di dismettere parte delle aziende del compartocivile”. Lo afferma la Fiom in una nota.

”La situazione di Ansaldo Breda viene consideratainsostenibile per gli effetti delle commesse Danimarca eOlanda/Belgio – prosegue il sindacato -. Si tratta diacquisizioni fatte parecchi anni fa – in modo sbagliato, aldi fuori di ogni logica industriale – che hanno prodotto un”buco di bilancio’ assolutamente prevedibile. I lavoratoridi Ansaldo dovrebbero essere ringraziati per aver resopossibile la consegna di questi treni perche’, ad un certopunto, c’e’ stato il rischio concreto di non riuscire neppurea costruirli”. ”Continuare a parlare di vendere il comparto civile servesolo a indebolire ulteriormente le aziende che ne fanno parte- proseguono le tute blu della Cgil -. La Fiom ritienenecessario aprire al piu’ presto, con il nuovo Governo, unconfronto relativo a tutto il comparto ferroviario. Cio’ conl’intento di salvare quella parte di industria pesante che,per un Paese come il nostro, dovrebbe avere caratteristichestrategiche”.

”Per queste ragioni, la Fiom, anche alla luce della firmadel Protocollo sulle relazioni industriali siglato daFinmeccanica con i sindacati di categoria il 16 aprile -conclude il sindacato -, ritiene utile aprire un confrontoimmediato su come sia possibile rilanciare il settore civiledella holding invece di dismetterlo. Non sempre le vecchiecure sono utili a curare le nuove malattie”.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su