Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Bankitalia: credito meno rigido a famiglie. Peggio per le imprese

colonna Sinistra
Mercoledì 24 aprile 2013 - 11:41

Bankitalia: credito meno rigido a famiglie. Peggio per le imprese

(ASCA) – Roma, 24 apr – Credito meno rigido alle famiglie masi inasprisce per le imprese la possibilita’ di averefinanziamenti in linea con le condizioni del cicloeconomico.

Nel primo trimestre del 2013 il grado di restrizione deicriteri adottati nella concessione di prestiti alle impresee’ rimasto invariato, in linea con quanto registrato nelcomplesso dell’area dell’euro. Lo dice la Banca d’Italia inun documento diffuso oggi, che registra i risultati per lebanche italiane dell’Indagine sul credito bancario nell’areadell’euro per quanto riguarda il primo trimestre del 2013 ele prospettive per il secondo trimestre.

”La cautela delle banche continua a riflettereprincipalmente le percezioni sul rischio di credito, connessecon le condizioni cicliche. In prospettiva nel trimestre incorso si registrerebbe un nuovo, contenuto, inasprimento”.

Per la Banca d’Italia inoltre ”si e’ leggermente attenuatol’irrigidimento delle condizioni di offerta dei prestiti allefamiglie per l’acquisto di abitazioni, che continua arisentire delle sfavorevoli prospettive del mercatoimmobiliare. La restrizione si arresterebbe nel trimestre incorso”.

La domanda di prestiti sarebbe rimasta molto debole, sia perla componente connessa con il finanziamento di investimentiin capitale fisso per il credito alle imprese sia per labassa fiducia dei consumatori per quello alle famiglie. Inprospettiva la debolezza della domanda di credito dovrebbeattenuarsi nel trimestre in corso.

Per quanto concerne le condizioni di accesso alle fonti difinanziamento si e’ evidenziato un contenuto deterioramentoper il mercato interbancario, a fronte di un lievemiglioramento per i depositi collocati presso la clientela aldettaglio.

ram

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su