Header Top
Logo
Domenica 23 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
colonna Sinistra
Lunedì 22 aprile 2013 - 11:21

Eurozona: Eurostat, deficit 2012 al 3,7%

(ASCA) – Roma, 22 apr – Il deficit dell’Eurozona, nel 2012, si e’ attestato al 3,7% del Pil, in miglioramento rispetto al 4,7% del 2011. Lo rende noto Eurostat, aggiungendo che il debito pubblico e’ risultato al 90,6% del Pil, rispetto all’87,3% del 2011. La riduzione del deficit, spiega Eurostat, e’ unicamente dovuto all’aumento delle tasse che nel 2012 hanno pesato per il 45,3% del Pil, mentre la spesa pubblica e’ aumentata leggermente passando dal 49,5% al 49,9%. Per quanto riguarda i paesi dell’Euro, lo scorso anno, 11 paesi hanno mancato gli obiettivi di Maastricht in termini di deficit e sono Spagna (10,6%), Grecia (10%), Irlanda (7,6%), Portogallo (6,4%), Cipro (6,3%), Francia (4,8%), Slovacchia (4,3%), Olanda (4,1%), Slovenia (4%), Belgio (3,9%) e Malta (3,3%). Per quanto riguarda invece il debito pubblico, i paesi che hanno mancato l’obiettivo di mantenerlo al 60% del Pil, sono: Grecia (156,9%), Italia (127%), Portogallo (123,6%), Iralanda (117,6%), Belgio (99,6%), Francia (90,2%), Cipro (85,8%), Spagna (84,2%), Germania (81,9%), Austria (73,4%), Malta (72,1%) e Olanda (71,2%). I paesi invece che hanno mostrato il livello di debito piu’ contenuto sono stati: Estonia (10,1%) e Lussemburgo (20,8%). sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su