Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Terremoto: Acri, dalle Fondazioni 24 mln all’Emilia

colonna Sinistra
Giovedì 18 aprile 2013 - 13:39

Terremoto: Acri, dalle Fondazioni 24 mln all’Emilia

(ASCA) – Roma, 18 apr – Presentate oggi a Bologna, pressola sede dell’Associazione Fondazioni Casse Risparmio e BancheMonti dell’Emilia-Romagna, le iniziative delle Fondazioni diorigine bancaria a favore delle popolazioni colpite dal sismae per la ricostruzione, a un anno dal terremoto. All’incontrohanno partecipato: Giuseppe Guzzetti, presidente dell’Acri edella Fondazione Cariplo; Carlo Gabbi, presidentedell’Associazione Fondazioni Casse Risparmio e Banche Montidell’Emilia-Romagna e della Fondazione Cariparma; FabioRoversi Monaco, presidente della Fondazione Carisbo; AndreaLandi, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio diModena; Patrizio Bianchi, assessore della Giunta regionaledell’Emilia Romagna per la scuola, la formazioneprofessionale, l’universita’, la ricerca e il lavoro.

La somma raccolta dalle Fondazioni di origine bancaria afavore dei territori colpiti dal terremoto il 20 e 29 maggioe il 3 giugno 2012 ammonta a circa 24 milioni di euro: 18milioni 340 mila euro arrivano dagli enti che operano inquelle aree, i restanti 5 milioni e mezzo sono stati raccoltidalle altre Fondazioni di origine bancaria aderenti all’Acrie verranno destinati alla ricostruzione di strutturescolastiche nelle province di Modena, Ferrara, Reggio Emiliae Bologna.

Dei 24 milioni di euro una parte cospicua – oltre 14 milionidi euro – e’ andata a finanziare interventi in provincia diModena; circa 7 milioni di euro sono andati alla provincia diFerrara; la parte restante e’ stata distribuita tra leprovince di Reggio Emilia (un milione 110 mila euro) eBologna (un milione 665 mila euro). Le quattro fondazionidella provincia di Modena hanno sostenuto impegni einterventi diretti per 11 milioni 680 mila euro; le duefondazioni della provincia di Ferrara per oltre 5 milioni dieuro; le tre fondazioni di Bologna si sono impegnate per unmilione e 110 mila euro; la Fondazione Manodori di ReggioEmilia per 500 mila euro. I fondi raccolti dalle fondazioni nazionali aderenti all’Acri- 5 milioni e mezzo di euro – saranno cosi’ ripartiti: 2milioni 497 mila euro alla provincia di Modena; un milione886 mila euro alla provincia di Ferrara; 610 mila euro allaprovincia di Reggio Emilia; 554 mila euro alla provincia diBologna.

I fondi destinati alla provincia di Modena sarannoutilizzati per la ricostruzione del Liceo scientifico GalileoGalilei di Mirandola (un milione 665 mila euro) edell’Istituto comprensivo di Rovereto di Novi (832 milaeuro). In provincia di Ferrara saranno finanziati i lavoriper la palestra Bassi Burgatti di Cento (un milione di euro);la palestra della scuola elementare San Carlo di S.Agostino(150 mila euro); il nuovo polo scolastico di VigaranoMainarda (350 mila euro); il nuovo polo scolastico di Bondeno(317 mila euro); la scuola materna San Bartolomeo di Ferrara(70 mila euro).

I fondi destinati alla provincia di Reggio Emilia sarannoutilizzati per il centro educativo polivalente di Rolo (210mila euro); il centro didattico educativo di Reggiolo (200mila euro); l’istituto comprensivo R.Corso di Correggio (200mila euro). Infine, in provincia di Bologna, sarannofinanziati i lavori per la scuola media Marco Polo diCrevalcore (333 mila euro) e per l’asilo nido comunale diPieve di Cento (222 mila euro). Lo comunica una notadell’Acri.

com/men

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su