Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Telecom: Guzzetti, le reti non vanno messe in mani straniere

colonna Sinistra
Giovedì 18 aprile 2013 - 12:58

Telecom: Guzzetti, le reti non vanno messe in mani straniere

(ASCA) – Bologna, 18 apr – ”In generale, le reti non vannomesse in mani straniere. Siamo stati ben contenti che Terna eSnam Rete Gas e dintorni siano in mani italiane”. Cosi’ il presidente dell’Acri e dalla Fondazione Cariplo,Giuseppe Guzzetti, risponde ai giornalisti a margine di unevento a Bologna, dopo il cda di Telecom che si e’ svoltoieri. Guzzetti si e’ soffermato a conversare con i giornalistisulla Cdp e ha affermato: ”Io sono un azioneista di Cdpcopme altri 63, e sono molto soddisfatto – ha detto – che lefondazioni hanno convertito secondo gli impegni e sonorisalite a oltre il 18%, come avevamo convenuto col Mef, eche ieri finalmente si e’ fatto il cda, che potra’ operare.

Poi…Telecom e dintorni non spetta mica a me…”. Guzzetti ha quindi ribadito: ”Sono contento, sonotranquillo che faranno cose sagge nell’interesse del paesedifendendo i numeri e i conti di Cdp. Io – ha sottolineato -mi fido dei manager, sia di Franco Bassanini che di GiovanniGorno Tempini”. E a questo proposito ha rilevato di essere”contento che l’assemblea abbia provveduto a nominarli”. Ma, quanto ai progetti industriali, ancora in merito alledecisioni di Telecom, Guzzetti ha detto: ”Il cinese inveceche il salvadoregno non spetta a me… C’e’ solo biosgno che”Cdp vada avanti a fare bene quello che ha fatto in questianni”.

ram/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su