Header Top
Logo
Domenica 19 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fisco: dialogo Confindustria-Agenzia Entrate per migliorare rapporti

colonna Sinistra
Giovedì 18 aprile 2013 - 17:46

Fisco: dialogo Confindustria-Agenzia Entrate per migliorare rapporti

(ASCA) – Roma, 18 apr – Andrea Bolla, presidente del ComitatoTecnico Fisco di Confindustria, ha presentato oggi – nelcorso della riunione del Comitato che si e’ tenuta nelpomeriggio in Confindustria alla presenza del direttoredell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera – un’iniziativavolta a migliorare il rapporto tra le imprese el’amministrazione finanziaria, per affrontare insieme lacomplessita’ del fisco, potenziando il dialogo e la reciprocafiducia. L’iniziativa – si legge in una nota -, realizzata con ilcoinvolgimento dell’Agenzia delle Entrate, consiste in unaserie di incontri fissati in diverse citta’ d’Italia ecoordinati dalle Federazioni regionali di Confindustria.

Saranno lo stesso presidente Bolla e il direttore Befera aconfrontarsi con i vertici delle Associazioni diConfindustria e degli uffici finanziari locali. Primoappuntamento: Bologna, a fine maggio, per discutere dellasituazione in Emilia Romagna. ”In questo momento – spiega il presidente Bolla – ancheper le conseguenze della crisi che stiamo ancora vivendo, e’essenziale correggere alcune distorsioni e creare un rapportopiu’ sereno e leale con i contribuenti. Il fisco deve esseremeno vessatorio e piu’ collaborativo, riconoscere eincentivare i comportamenti corretti e trasparenti delleimprese. A tal fine, e’ senz’altro necessaria un’azionenormativa: una legislazione piu’ chiara e piu’ certa, unprelievo meno pesante su lavoro e imprese, una giustiziatributaria efficiente e adempimenti snelli e semplici. Inattesa di un interlocutore politico che possa realizzarequeste riforme, pero’, chi puo’, ha il dovere di muoversi.

Confindustria vuole farlo, assumendosi la responsabilita’ diagire per un nuovo modello di relazioni tra il fisco e icontribuenti, cominciando a impegnarsi in prima personaproprio laddove i problemi sorgono e si avvertono di piu’,sul territorio, la parte piu’ importante e sensibile delnostro sistema industriale”. ”Siamo molto contenti dell’invito di oggi – spiegaAttilio Befera, direttore dell’Agenzia delle Entrate – eabbiamo dato la nostra piena disponibilita’, perche’rappresenta un proficuo momento di confronto diretto con gliimprenditori. Siamo consapevoli che, nel tempo, si sonostratificati una serie di adempimenti che gravano sulleimprese. Proprio per questo stiamo lavorando, anche conConfindustria, per semplificarne alcuni eliminando in viaamministrativa quelli per cui non e’ necessario unprovvedimento legislativo. E contiamo di farlo entro finemaggio, proprio per dare – insieme all’accelerazione deirimborsi fiscali – un segno tangibile della volonta’dell’Agenzia delle Entrate di andare incontro il piu’possibile alle esigenze che provengono dal mondo produttivo.

Non bisogna dimenticare che l’attivita’ dell’Agenzia delleEntrate contro l’evasione fiscale, che costituiscesicuramente uno tra i principali fattori di ostacolo a unaconcorrenza leale, significa tutelare le imprese sane e laloro capacita’ innovativa a beneficio dello sviluppoeconomico complessivo del Paese”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su