Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fiat: Mirafiori cambia l’utilizzo della Cig in attesa dei nuovi modelli

colonna Sinistra
Martedì 16 aprile 2013 - 18:34

Fiat: Mirafiori cambia l’utilizzo della Cig in attesa dei nuovi modelli

(ASCA) – Torino, 16 apr – Cambia l’utilizzo della cig aMirafiori da ristrutturazione a riorganizzazione fino asettembre 2013, mentre si avviano alcun lavori preparatori invista dell’annuncio dei nuovi modelli da realizzare nellostabilimento torinese previsto entro giugno. E’ quanto e’stato stabilito oggi nell’accordo raggiunto tra l’azienda e isindacati firmatari del contratto (Fim, Uilm, Fismic, Ugl eAssociazione Quadri). E’ previsto inoltre il trasferimento daGrugliasco a Mirafiori di una cinquantina di lavoratori delleLastrature di Grugliasco (Ex Itca) addetti alla Mito. Allabase dell’accordo lo slittamento dell’avvio della produzionedel nuovo modello, e in particolare l’istallazione dellenuove linee, che secondo quanto spiegano i sindacati avrebbereso problematica nei confronti dell’Inps la giusitificazionedella cig ”per ristrutturazione”, prevista fino a luglio2013. Ma intanto, aggiungono i sindacati, l’avvio di nuoviinterventi sulla storica carrozzeria torinese, rende piu’concreta la prospettiva di ripresa della fabbrica.

In particolare l’accordo prevede nuovi interventi diefficientamento energetico, l’adeguamento della pista dicollaudo ai nuovi standard di test dinamici, l’istallazionedegli impianti di lastratura della Mito (fino ad oggi aGrugliasco), la ristrutturazione della verniciatura, ilmiglioramento ergonomico nell’unita’ di montaggio e lacreazione di un polo logistico con l’adozione di nuovesoluzioni per la movimentazione dei materiali. La cassaintegrazione riguarda tutti i 5315 dipendenti dellecarrozzerie, (di cui 362 impiegati e 90 quadri) a cui siaggiungeranno a partire dal 6 maggio 2013 anche tutti idipendenti dell’unita’ sottogruppi lastratura di Grugliasco,ex Itca, ( che realizza componenti della carrozzeria per laMito e le scocche della Maserati Gran turismo e dellaMaserati Gran Cabrio in produzione a modena) che entrera’ afar parte dalla stessa data, a ogni effetto organizzativo egestionale del Mirafiori Plant. Questi ultimi addetticontinueranno a lavorare in ragione delle richieste dimercato per i modelli di sbocco.

”L’accordo firmato oggi da’ certezze per il futuro dellostorico stabilimento di Mirafiori” commenta Vincenzo Aragonadella Fismic, secondo cui ” i lavoratori attualmente in Cigcominceranno ad intravedere una prospettiva positiva per ioloro posto di lavoro”.

Secondo Flavia Ajello della Uilm, questo ”e’ un primopasso per vedere che si stanno muovendo le cose a Mirafiori.

Aspettiamo pero’ con ansia l’ufficialita’ dell’annuncio delnuovo modello”.

eg/mau/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su