Header Top
Logo
Giovedì 23 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Veicoli commerciali: Unrae, a marzo immatricolazioni -20%

colonna Sinistra
Lunedì 15 aprile 2013 - 10:56

Veicoli commerciali: Unrae, a marzo immatricolazioni -20%

(ASCA) – Roma, 15 apr – Non accenna a diminuire la profondacrisi che sta investendo, ormai da 19 mesi, il mercato deiveicoli commerciali (autocarri con peso totale a terra fino a3,5 t). Sulla base delle stime diffuse dal Centro Studidell’UNRAE, infatti, anche in marzo gli 8.662 veicoliimmatricolati hanno evidenziato una flessione del 20%,rispetto alle 10.822 dello scorso anno.

”Ma il dato e’ ancora piu’ drammatico di quanto nonappaia ad una prima analisi – afferma Romano Valente,Direttore Generale dell’Associazione che rappresenta le Caseautomobilistiche estere in Italia – considerato che gia’ nelmarzo dello scorso anno, la crisi si era acuita, portando ivolumi a dimezzarsi rispetto allo stesso periodo 2011. Unterzo mese dell’anno cosi’ basso, infatti, non si e’ mairegistrato nella storia dei veicoli da lavoro, da quando sonodisponibili i dati ufficiali e, quindi, da almeno 23 anni”.

Nel primo trimestre, il mercato segna un calo del 26%, con24.537 veicoli commerciali venduti, rispetto ai 33.176 delgennaio-marzo 2012. ”L’attuale crisi economica e finanziariasi riflette sulle piccole e medie imprese in termini didisponibilita’ economica, accesso al credito, riduzione deiconsumi e minori esigenze di trasporto delle merci – prosegueValente – di conseguenza le aziende tendono a mantenere piu’a lungo i propri veicoli, con ripercussioni in terminiambientali, di sicurezza ed efficienza”.

”Considerando, infatti – conclude Valente – che secondole stime del nostro Centro Studi ci sono circa 3,5 milioni diveicoli circolanti alla data del 31 dicembre 2012 e che oltreil 42% ha un’anzianita’ superiore ai 10 anni (22,6% di Euro 0e Euro 1 e un 19,5% di Euro 2), questo potrebbe rivelarsi unpotenziale importante se si realizzassero iniziative distimolo al rinnovo e alla propensione generale al consumo”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su