Header Top
Logo
Sabato 18 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Alimentare: Coldiretti, evita crollo produzione industria con +3,5%

colonna Sinistra
Mercoledì 10 aprile 2013 - 14:43

Alimentare: Coldiretti, evita crollo produzione industria con +3,5%

(ASCA) – Roma, 10 apr – In controtendenza rispettoall’andamento generale cresce la produzione di alimenti ebevande che fa segnare a febbraio il maggiore aumento tra idiversi settori con un balzo del 3,5% che evita il crollodell’industria italiana spinto dalla debacle degliautoveicoli (-16,6%). E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sullabase dei dati Istat relativi alla produzione dell’industriaitaliana nel febbraio 2013 che, nel suo complesso, diminuiscein termini tendenziali del 3,8%. La crescita dell’alimentare a febbraio – sottolinea laColdiretti – prosegue il trend positivo del 2013 con laproduzione alimentare nazionale che nei primi due mesi e’cresciuta complessivamente del 4,6% rispetto all’annoscorso.

A spingere l’alimentare italiano di fronte al calo deiconsumi interni sono stati certamente i buoni risultatiottenuti all’estero con un balzo record del 21% nel valoredelle esportazioni dell’agroalimentare Made in Italy che hafatto segnare a gennaio un tasso di crescita piu’ che doppiorispetto alla media nazionale (+8,7%) nel gennaio stessoperiodo dello scorso anno. Un risultato che – precisa la Coldiretti – conferma iltrend del 2012 che ha fatto segnare il record di 31,8miliardi di euro di fatturato all’estero. Il vino – concludela Coldiretti – e’ il prodotto agroalimentare piu’ esportatocon un valore record di 4,7 miliardi di euro nel 2012 seguitodall’ortofrutta fresca, dalla pasta e dall’olio di oliva chesono i componenti base della dieta mediterranea riconosciutain tutto il mondo per le sue qualita’ salutistiche. com-stt/mpd

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su