Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Energia: Autorita’, in un anno raddoppiati impianti microgenerazione

colonna Sinistra
Giovedì 4 aprile 2013 - 16:40

Energia: Autorita’, in un anno raddoppiati impianti microgenerazione

(ASCA) – Roma, 4 apr – In crescita esponenziale gli impiantidi piccola e media taglia per la produzione di energiaelettrica, piu’ che raddoppiati in un solo anno, passando da159.878 a 335.318. La cosiddetta ”generazione distribuita’,ovvero gli impianti di piccola taglia diffusi sul territorio,deriva per l’80 % da fonti rinnovabili e, in particolare, dafotovoltaico e rappresenta ormai circa il 10% dell’interaproduzione elettrica nazionale. E’ quanto emerge dal SettimoMonitoraggio della generazione distribuita dell’Autorita’ perl’energia, dal quale emerge che le regioni al top perproduzione da generazione distribuita sono la Lombardia, ilPiemonte e l’Emilia Romagna con oltre un terzo del totale.

In particolare, spiega l’Authority, nel 2011, laproduzione lorda degli impianti di generazione distribuita,ha raggiunto i 29,2 TWh; rispetto all’anno precedente, laproduzione di energia elettrica e’ cresciuta del 47,4%,principalmente da impianti fotovoltaici (+ 458,3) e, in parteresiduale, da impianti termoelettrici (+ 21,7%) ed eolici (+4%), mentre risulta in calo (-8,75) la produzione da fonteidroelettrica.

Degli oltre 335mila impianti censiti, per una potenzaefficiente lorda complessiva pari a 17.911 MW (circa il 14,6%della potenza efficiente lorda del parco di generazionenazionale), la quasi totalita’ (oltre 332mila) e’ di piccolee piccolissime dimensioni.

Un ulteriore elemento che emerge dal monitoraggio e’ lanotevole riduzione della potenza media installata perimpianto, che registra un calo da 0,42 MW del 2007 fino a0,05 MW nel 2011; allo stesso modo, la produzione media perimpianto e’ diminuita dai 1,29 GWh per impianto nel 2007 finoa 0,09 GWh per impianto nel 2011.

La Relazione, sottolinea l’Autorita’, ”evidenzia che uncosi’ rapido sviluppo della generazione connessa sulle retidi distribuzione, per lo piu’ alimentata da fonti rinnovabilinon programmabili, richiede una altrettanto rapida evoluzioneregolatoria affinche’ tali impianti possano essere integratiin maniera sostenibile e in sicurezza nel sistema elettrico.

L’Autorita’ persegue questo obiettivo operando su due fronti:attraverso lo sviluppo delle infrastrutture di rete da unlato e, dall’altro, con modalita’ innovative di gestionedelle reti e degli impianti per garantire il servizio didispacciamento anche sulle reti di distribuzione: su questaultima tematica, verranno avviate nuove consultazioni perassicurare il maggior coinvolgimento di tutti glistakeholder”.

com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su