Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Credem: utile netto 2012 +25% a 121 mln , sale dividendo (1 update)

colonna Sinistra
Venerdì 15 marzo 2013 - 18:03

Credem: utile netto 2012 +25% a 121 mln , sale dividendo (1 update)

(ASCA) – Roma, 15 mar – Robusta crescita per i conti diCredem. L’istituto archivia il 2012 con un utile netto a121,2 milioni segnando una progressione del 25,5% rispetto alprecedente esercizio e il cda ha deliberato di distribuire undividendo di 0,12 euro per azione contro i 0,10 dell’annoscorso.

”Abbiamo lavorato intensamente per mantenere la strutturaflessibile e reattiva”, ha dichiarato Adolfo Bizzocchidirettore generale di Credem, ”sviluppando la retedistributiva ed investendo sulla formazione del personale percontinuare a crescere in modo sano ed equilibrato, in terminidi quote di mercato e di clienti, anche in una situazionecomplessa come quella attuale. Abbiamo inoltre semplificatola gamma prodotti proponendone di nuovi, piu’ semplici, edoffrendo servizi per facilitare ai nostri clienti il rapportocon la banca. Inoltre in considerazione del difficilecontesto economico”, ha proseguito Bizzocchi, ”siamoorgogliosi dei risultati del 2012, ottenuti soprattuttograzie alla qualita’ professionale, alla responsabilemotivazione ed alla passione delle persone che lavorano nelnostro Gruppo. Nel corso del 2013 ci focalizzeremosoprattutto sul proseguimento del costante sostegno afamiglie ed imprese con l’obiettivo”, ha concluso Bizzocchi,”di continuare il nostro percorso di crescita organica,mantenendo la consueta solidita’ patrimoniale eredditivita”’.

Tornando ai conti, il margine di intermediazione e’ increscita del 4,9% a 971,2 milioni di euro con un contributopositivo sia dal margine finanziario sia dal margine servizi.

In particolare il margine finanziario e’ in crescitadell’1,1% a 468,3 milioni di euro nonostante la riduzionedella forbice clientela. Il risultato operativo e’ increscita del 15,1% e si attesta a 334 milioni di euro.

Credem conferma inoltre la solidita’ patrimoniale e laqualita’ del credito. Il Core Tier 1 si attesta a 9,4% senzaricorso ad aumenti di capitale e sofferenze su impieghi a1,3% significativamente inferiori alla media di sistema. Sulfronte patrimoniale la raccolta complessiva da clientela, afine 2012, e’ pari a 46.389 milioni di euro rispetto a 43.145milioni di euro a fine 2011, con un +7,5% sull’annoprecedente.

Gli impieghi sono pari a 19.948 milioni di euro, +1,2%rispetto a 19.721 milioni di euro nel 2011 con costanteattenzione alla qualita’ del portafoglio. Nel dettaglio, imutui ipotecari alle famiglie registrano consistenze per6.241 milioni di euro, -0,7% rispetto allo stesso periododell’anno precedente, con flussi erogati pari a 528,4 milionidi euro (-54,8%).

did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su