Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fiat: Bonanni, su Mirafiori staremo alle costole dell’azienda

colonna Sinistra
Giovedì 14 marzo 2013 - 15:11

Fiat: Bonanni, su Mirafiori staremo alle costole dell’azienda

(ASCA) – Torino, 14 mar – ”Non voglio credere che la crisidell’auto possa protrarsi oltre i quattro-cinque anni che hatoccato punte di produzione da anni Settanta”. Per RaffaeleBonanni, leader Cisl, il mercato potrebbe essere aver toccatoil suo punto piu’ basso, o esserci vicino, e anche alla lucedi questo ragionamento ribadisce che la questione dellostabilimento Mirafiori della Fiat resta centrale per ilsindacato: ”Noi staremo alle costole della Fiat, perche’ e’importante ribadire l’esigenza di investire a Mirafiori, chesignifica riportare al lavoro la gente che da troppo temponon lavora”, ma che va anche al di la’ dei dipendenti dellostabilimento.

” Torino e Mirafiori sono un fatto simbolico dice Bonanniche sottolinea come oggi la Fiat sia ”un’aquila bicipite, Sipuo’ dire che la Fiat e’ un’aquila bicipite, a due teste, unaqui a Torino per l’Italia e l’Europa, e una a Detroit, per ilnord e sud America”.

Un dualismo sembra dire Bonanni che si risolve ancheinvestendo su Torino ”dando forza a cio’ che rappresentanella storia Fiat Torino e di quello che dovra’ rappresentarenella storia nuova e futura di un colosso mondiale”. ”Hovisto un certo indugio – ha ammesso Bonanni a proposito deitempi indicati da Marchionne per gli investimenti – a causadi una situazione di mercato molto piu’ precaria rispetto aimesi precedenti. Ma noi non molleremo”.

Bonanni ha infine ricordato che Mentre Renault tocca isalari, Peugeot e Gm licenziano, alla Fiat e’ stato siglatol’accordo di aumenti salariali. ”Speriamo – ha concluso – dipoter continuare a non licenziare e a non a bloccare isalari”.

eg/mau/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su