Header Top
Logo
Martedì 25 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Assonime, da governo subito misure per imprese e occupazione

colonna Sinistra
Giovedì 14 marzo 2013 - 17:42

Crisi: Assonime, da governo subito misure per imprese e occupazione

(ASCA) – Roma, 14 mag – Il Consiglio Direttivo di Assonimeriunito oggi in seduta straordinaria, sotto la presidenza diLuigi Abete, ha ”valutato la situazione economica e politicaalla vigilia della convocazione delle nuove Camere”. Perl’Associazione ”la gravita’ della situazione giustificaalmeno due provvedimenti urgenti per alleviare l’emergenza:allentare le condizioni di liquidita’ delle imprese,rimborsando i crediti delle imprese nei confronti dellepubbliche amministrazioni; creare nuove opportunita’ dilavoro ai giovani, attraverso provvedimenti straordinari didetassazione e decontribuzione dei nuovi occupati olavoratori indipendenti che avviino una nuova attivita’.

Questi due provvedimenti devono essere assunti immediatamentecon decreti legge che possono essere emanati dal governo,qualunque esso sia, l’attuale o un nuovo governo che vengainsediato al piu’ presto, e non consentono di attendere itempi di una procedura politica ordinaria o quelli di partitiche sembrano non percepire i rischi enormi dell’attualecontesto”. Il Consiglio Direttivo ”ha sottolineato l’urgenza diapprovare una legge elettorale che garantisca governabilita’e stabilita’. Essa rappresenta, allo stato attuale,un’essenziale priorita’ per l’economia. Questo obiettivo puo’e deve essere ottenuto, su iniziativa governativa ovvero conuna assunzione di responsabilita’ dei partiti e dei movimentipresenti in Parlamento, i quali tutti devono rendersi contoche un eventuale ritorno alle urne con l’attuale legge, chenon garantisce una governabilita’ responsabile, costituirebbeuna miccia che puo’ detonare con esiti disastrosi per ilnostro Paese. Il nuovo governo dovra’ proseguire l’azione dirisanamento dei conti pubblici e di riforma dell’economia, inuna prospettiva di rilancio della crescita, promossa anche insede europea, che rassicuri l’opinione pubblica nazionale e imercati finanziari.”.

Hanno partecipato alla riunione, oltre al Presidente LuigiAbete e ai vice Presidenti Elio Catania e Maurizio Sella, icomponenti Anna Maria Artoni, Paolo Astaldi, FrancoBassanini, Gilberto Benetton, Franco Bernabe’, Sandro Buzzi,Lamberto Cardia, Paolo Andrea Colombo, Marco Drago, JohnElkann, Gabriele Galateri di Genola, Luca Garavoglia, PierFrancesco Guarguaglini, Pietro Guindani, Vittorio Mincato,Pietro Marzotto, Andrea Monorchio, Carlo Salvatori, EnricoSalza, Pio Teodorani Fabbri, Marco Tronchetti Provera.

Hanno partecipato, inoltre, il Presidente dell’ABI, AntonioPatuelli, il Presidente dell’ANIA, Aldo Minucci, e ilPresidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, accompagnatodal Direttore Generale Marcella Panucci.

com/men/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su