Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ania: nel 2012 raccolta assicurazioni a 105 mld (-4,3%)

colonna Sinistra
Giovedì 14 marzo 2013 - 12:46

Ania: nel 2012 raccolta assicurazioni a 105 mld (-4,3%)

(ASCA) – Roma, 14 mar – In flessione la raccolta premi delleassicurazioni. L’Ania rende noto che i premi nel 2012 sonoammontati a 105 milioni di euro con una flessione del 4,3%(-7,1% in termini reali). La dinamica – si legge in uncomunicato – e’ il risultato di una diminuzione sia dei premidel settore Vita (-5,5%) sia di quello Danni (-1,9%). Comeconseguenza del calo dei premi nel settore, l’incidenza deipremi totali (Vita e Danni) sul Prodotto Interno Lordo e’stata nel 2012 del 6,8% (7,0% del 2011). Piu’ in dettaglio la raccolta premi nei rami Vita hasfiorato i 70 miliardi con una diminuzione, in termininominali, del 5,5% rispetto al 2011 (-8,3% in termini reali).

La contrazione fa seguito a quella gia’ registrata alla finedel 2011 (-18%) ma va sottolineato come il comparto Vitaabbia, nel complesso, reagito positivamente al generalecontesto di debolezza della domanda di attivita’ primarie daparte delle famiglie derivante dalla loro diminuita capacita’di risparmio. La diminuzione di circa il 10% della raccolta premi e’riscontrabile sia nei prodotti di ramo I-Vita umana sia inquelli di ramo V-Capitalizzazione (quest’ultimi incidonopero’ per appena il 4% del totale premi). Le polizze di ramoIII-Linked, a carattere prevalentemente finanziario, hannoregistrato invece un aumento dei premi di oltre il 10% peruna raccolta totale di 13,8 miliardi anche per effetto di unaridotta volatilita’ dei mercati finanziari soprattutto nellaseconda meta’ dell’anno. Infine, le polizze relative al ramoVI-Fondi Pensione sono aumentate di oltre il 20% raccogliendopremi per 1,9 miliardi. Sempre nel 2012 la raccolta premi nei rami Danni e’ statapari a 35,4 miliardi con un calo, in termini nominali,dell’1,9% rispetto al 2011 (-4,8% in termini reali). Ladiminuzione rispetto al 2011 e’ riscontrabile sia nel settoreAuto, i cui premi registrano una flessione, in termininominali, del 2,2%; piu’ specificatamente, -1,2% nel ramoR.C. Auto e -8,4% nel ramo Corpi veicoli terrestri; sia neglialtri rami Danni i cui premi diminuiscono dell’1,5%.

All’interno di questo macro-settore solo i premi di tre ramiregistrano una variazione positiva: R.C. Generale (+0,2%),Tutela legale (+2,6%) e Assistenza (+6,2%); tutti gli altrirami sono risultati in calo. In particolare hanno registratouna diminuzione superiore alla media i rami Altri danni aibeni (-1,5%), Incendio (-1,6%), Credito e Cauzioni (-8,4%),Perdite pecuniarie (-10,6%) e Trasporti (-11,9%). red/did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su