Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Turismo: al via Borsa 100 citta’ d’arte. Enit, settore trascurato

colonna Sinistra
Mercoledì 13 marzo 2013 - 15:18

Turismo: al via Borsa 100 citta’ d’arte. Enit, settore trascurato

(ASCA) – Roma, 13 mar – ”Il nostro ente ha pochi soldi. IlPaese non ha mai investito sul turismo. Bisognerebbe cercaredi fare maggiori investimenti in questo momento di crisiessendo questo settore una delle maggiori risorse perl’Italia. All’Enit con 15-20 ragazzi da assumere risolveremmomolti problemi, ma qui al limite possiamo pagare i buonipasto. Sono circa 8 mesi che cerchiamo di prendere 4ragazzi”. Inizia cosi’ l’intervento del presidente dell’Enit(Agenzia Nazionale per il Turismo) Pier Luigi Celli, inoccasione della presentazione della diciasettesima edizionedella Borsa del Turismo delle 100 citta’ d’arte d’Italia,avvenuta questa mattina nella sede dell’Enit a Roma. L’evento, che si svolgera’ a Bologna dal 31 maggio al 2giugno, promuove il turismo culturale e artistico italiano,con un programma di eventi, incontri, esposizioni e unworkshop internazionale riservato agli addetti ai lavori e unEductour riservato ai Tour Operator di tutto il mondo che,quest’anno, saranno accolti nella cornice unica di Palazzo ReEnzo.

Partner istituzionai dell’evento sono Confesercenti,Assoturismo, Enit, Emilia Romagna terra con l’anima (AptServizi), Citta’ d’arte Emilia Romagna, Comune e Provincia diBologna, Camera di Commercio di Bologna e Unicredit. ”L’Enit cerca di fare il massimo – ha aggiunto Celli -siamo un ente di tessitura che cerca di mettere insiemeinteressi frammentati del settore. Su questo progetto a cuicrediamo cercheremo di dare grande sostegno”.

”Ci sono tutte le condizioni per un’edizione disuccesso”, ha detto il presidente Iniziative Turistiche,Valerio Miglioli. ”Bologna e’ un ottimo palcoscenico perl’evento essendo una citta’ dotta, sapiente e ricca dicultura. Puntiamo a maggiori presenze – ha aggiunto – e diessere d’aiuto per le piccole imprese”.

”Per noi e’ un onore ospitare un evento di questa natura.

E’ una grande occasione per la citta’ e puo’ essere una sfidacontro la crisi”, ha detto l’assessore al Turismo del Comunedi Bologna Nadia Monti. ”Il ministero del Turismo ha poche risorse – ha detto ilpresidente nazionale Confesercenti, Marco Venturi – epurtroppo non ci sono investimenti sufficienti. Servirebbe unpiano strategico. Non basta ricordare i tesori del nostroPaese”. ”E’ necessario continuare a svolgere queste iniziativenonostante le poche risorse” ha detto il direttore dellaConfesercenti Emilia Romagna, Stefano Bollettinari, che poiha aggiunto: ”Cerchiamo soprattutto di aumentarel’internazionalizzazione del turismo tenendo conto dei valoripositivi sulla domanda degli stranieri in tutte le nostrecitta”’. red/mau/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su