Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Nucleare: Aiea, cresce produzione energia. Passato effetto Fukushima

colonna Sinistra
Martedì 5 marzo 2013 - 13:49

Nucleare: Aiea, cresce produzione energia. Passato effetto Fukushima

(ASCA-AFP) – Vienna, 5 mar – Il grave incidente nucleare diFukushima Daiichi, avvenuto nel 2011 a seguito dello tsunamiche ha colpitole coste orinetali del Giappone, ha rallentatol’utilizzo dell’energia atomica e la nascita di nuoviimpianti nel mondo, ma non ha invertito la tendenza. Lospiega un rapporto presentato dall’Agenzia internazionale perl’energia atomica (Aiea), nel quale si legge che alla finedel 2012 sono 437 i reattori nucleari attivi nel mondo, duein piu’ rispetto all’anno precedente.

Nel 2012 e’ tornata a crescere la produzione mondiale dienergia nucleare, dopo il calo registrato nel 2011 in seguitoal disastro della centrale giapponese di Fukushima. Se nell’anno del peggior incidente nucleare degli ultimi25 anni sono stati spenti 13 reattori, nel 2012 la produzionetotale di elettricita’ nucleare e’ nuovamente aumentata, perun totale di 3,7 gigawatt in piu’, raggiungendo la quota di372,5 gigawatt totali, mentre nel 2011 si era registrato uncalo di sette gigawatt.

L’Aiea ha precisato che nel 2012 si contano 67 reattori infase di realizzazione, 47 dei quali in Asia, mentre e’ stataannunciata la nascita di altri 7 nuovi impianti in Corea delSud, Russia, Stati Uniti, Emirati Arabi e Cina, paese che sidotera’ di altri 4 nuovi reattori.

L’Aiea prevede entro il 2030 una crescita della capacita’nucleare mondiale compresa tra il 23 e il 100 per cento.

red/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su